Sport e solidarietà ripartono sul campo di Madonna delle Stuoie che vede protagonisti oltre quattrocento atleti di ogni grado

Alle 20 di venerdì 30 luglio si è dato il calcio d’inizio alla sedicesima edizione della “24 ore non stop” organizzata dalla scuola dagli Amici di Pablo e Stuoie Sport e Società con il patrocinio del Comune di Lugo.

Il torneo (ancora in corso) che vede la presenza di oltre quattrocento atleti vede protagonista oltre alla solidarietà, il campo in erba artificiale “Enea Faccani” di Madonna delle Stuoie, adiacente al Maracanà. La partita inaugurale, come ogni anno, è stata giocata dalla “Squadra dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna” contro la squadra “Noi Giallorossi” composta da ex calciatori del Ravenna Calcio ed Amministratori del Comune di Ravenna.
I sindaci Davide Ranalli e Daniele Bassi, in campo per l’Unione dei comuni non hanno voluto far mancare la loro presenza giocando la prima partita.

Anche quest’anno il ricavato della manifestazione sarà devoluto ad associazioni di carattere solidale, tra cui la Scuola Calcio Stuoie 1982 e l’Associazione “Padre Leo Commissari” di São Bernardo – San Paolo in Brasile.