Sabato 12 ottobre una giornata ricca di ospiti ed iniziative all’antico convento di San Francesco a Bagnacavallo

È stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell’Assessore regionale Massimo Mezzetti il programma della seconda edizione del Sonora Radio Fest, il festival delle web radio della Regione Emilia-Romagna, che si terrà Sabato 12 ottobre all’Antico convento di San Francesco di Bagnacavallo. Presenti Riccardo Francone, Sindaco di Bagnara di Romagna con delega alle politiche giovanili della Bassa Romagna, Gianni Gozzoli, direttore artistico di Radio Sonora, Yuri Briccolani del Servizio Educativo, Sociale e Giovani dell’Unione e Massimo Mezzetti appunto, Assessore per la cultura, le politiche giovanili e le politiche per la legalità della Regione Emilia-Romagna.
Il Festival nasce da un’idea dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in collaborazione con l’associazione Sonora Social club, che coordina Radio Sonora, punto di riferimento di tanti giovani della Bassa Romagna, realizzato con il contributo della Regione Emilia Romagna e patrocinato da Radio Rai e Noisey.
Il festival, ad ingresso gratuito, in questa edizione affronterà i vari aspetti della comunicazione moderna; durante l’intera giornata musicisti, autori, scrittori, artisti, professionisti, protagonisti e stakeholder della radio, oltre a fruitori e produttori della comunicazione radiofonica, si confronteranno per l’intera giornata sui linguaggi della comunicazione.
“Linguaggi è il tema di quest’anno del Festival, che già alla sua prima edizione ha ottenuto grande partecipazione e valore in termini di coinvolgimento dei ragazzi e degli ospiti presenti – ha aperto il Sindaco Francone – un tema che incontra e la curiosità e la necessità di approfondimento sui temi della comunicazione oggi. Lo stesso Festival nasce dalla volontà e dall’esigenza di mettersi in contatto, comunicare con le altre radio web presenti sul territorio regionale ed è un grande esperimento di condivisione e collaborazione dei giovani di Radio Sonora e delle altre realtà che partecipano alla realizzazione di questa giornata”.
Gianni Gozzoli, Direttore di Radio Sonora e Yuri Briccolani del Servizio Educativo, Sociale e Giovani dell’Unione hanno poi illustrato il programma del Sonora Radio Fest 2019, sottolineando come non sono questo evento, ma la stessa Radio Sonora rappresenti un grande Centro di aggregazione giovanile che vede il coinvolgimento dei ragazzi in ogni fase, organizzativa e gestionale della “radio dentro e fuori”. La stessa selezione degli ospiti è frutto della condivisione con più di 70 ragazzi, così come giovani designer collaboreranno agli allestimenti e giovani dj intratterranno i partecipanti negli spazi tra gli interventi.
Tra gli ospiti partecipanti alcuni nomi importanti del panorama radiofonico italiano, come Marco Villa (Sky Italia), Wad (Radio Deejay), Andrea Borgnino (Radio Rai) Andrea Lorenzon di Cartoni Morti, Nitro (Rapper). Vasco Brondi (musicista e scrittore), Space Valley (Youtuber), Maria Antonietta (cantautrice), Fulminacci (cantautore) e Antonio Dikele (scrittore) e molti altri ancora.
L’edizione 2019 del Sonora Radio Fest aprirà con un’anteprima martedì 9 ottobre alle ore 20.30, presso il Teatro Binario di Cotignola, con una lezione semiseria di radio con Alfonso Cuccurullo e il concerto di Giungla.
“Fare radio” significa condividere, comunicare liberamente, mettere in contatto le idee, incontrarsi, contaminarsi. Per il Festival, Radio Web Sonora ha creato una partnership con 13 web radio della Regione Emilia-Romagna.
“Radio Sonora è un’esperienza che abbiamo visto crescere e maturare e che come RegioneEmilia-Romagna non solo abbiamo supportato, ma consideriamo parte della ricchezza diffusa di eccellenze sul patrimonio regionale – ha aggiunto l’Assessore Mezzetti. – Lo stesso Festival è un appuntamento regionale di portata vasta e di valore innegabile, non solo per il coinvolgimento delle radio di tutto il territorio ma perché parlare di linguaggi oggi significa riflettere e condividere esperienze trasversali a tutte le generazioni. Il Festival si inserisce inoltre nel viaggio che il Camper regionale sta facendo per raccontare la comunità della YoungERcard.
Il camper partirà da Piacenza, la città dove è nata l’iniziativa sostenuta dalla Regione Emilia- Romagna, per approdare a Ravenna per il festival “YoungER Community Days” e farà tappa a Bagnacavallo proprio il 12 ottobre al Sonora Radio Festival. Non è un caso che due degli appuntamenti, tra cui quello finale, del tour siano proprio in Romagna, è qui che troviamo i percorsi più maturi sulle politiche giovanili”.
Quest’anno inoltre uno dei laboratori previsti, Il giornalismo musicale nel 2019, Noisey Masterclass con Giacomo Stefanini, è finanziato e organizzato nell’ambito del programma Europe 2019 – Attraverso in muro, un progetto del Comune di Ravenna di cui l’Unione è partner, che coinvolgerà Radio Sonora nella formazione dei giovani sul tema della cittadinanza europea.
Le istallazioni del Chiostro e della Sala delle Capriate sono realizzate da Andy Nalloyd e F.F. Chionna, la grafica a cura di Irene Penazzi. Alcuni allestimenti saranno curati da TasaCasa di Bagnacavallo.
Sonora Radio Fest è organizzato dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in collaborazione con l’associazione Sonora Social club, che gestisce Radio Sonora, con il contributo della Regione Emilia-Romagna nell’ambito nell’ambito della L.R. 14/08, con il Patrocinio di Rai Radio e Noisey.
Per informazioni: [email protected] [email protected] 3358002382