Dal 30 luglio al 2 agosto sono in programma anche “Jojo Rabbit” e “Gli anni più belli”

Tante pellicole italiane nei nuovi appuntamenti cinematografici di “Arena in Massa” nel giardino
del Museo della Frutticoltura “Adolfo Bonvicini” di Massa Lombarda, in via Amendola 40.
Giovedì 30 luglio viene proiettato Favolacce di Fabio D’Innocenzo. Una calda estate in un
quartiere periferico di Roma. Nelle villette a schiera vivono alcune famiglie in cui il senso di disagio costituisce la cifra esistenziale comune anche quando si tenta di mascherarlo. I genitori
sono frustrati dall’idea di vivere lì e non altrove, di avere (o non avere) un lavoro
insoddisfacente, di non avere in definitiva raggiunto lo status sociale che pensavano di meritare.
I figli vivono in questo clima e ne assorbono la negatività cercando di difendersene come
possono e magari anche di reagire.

Il 31 luglio spazio a Jojo Rabbit di Taika Waititi. Jojo ha dieci anni e un amico immaginario dispotico: Adolf Hitler. Nazista fanatico, col padre al fronte a boicottare il regime e madre a casa a fare quello che può contro il regime, è integrato nella gioventù hitleriana. Tra un’esercitazione e un lancio di granata, Jojo scopre che la madre nasconde in casa Elsa, una ragazzina ebrea. Nemici dichiarati, Elsa e Jojo sono costretti a convivere, lei per restare in vita, lui per proteggere sua madre che ama più di ogni altra cosa al mondo.

Agosto viene inaugurato, il primo del mese, da Gli anni più belli di Gabriele Muccino. Roma,
primi anni Ottanta. Giulio, Paolo e Riccardo hanno 16 anni e tutta la vita davanti. Giulio e Paolo
sono già amici, Riccardo lo diventa dopo una turbolenta manifestazione studentesca,
guadagnandosi il soprannome di Sopravvissuto. Al loro trio si unisce Gemma, la ragazza di cui
Paolo è perdutamente innamorato. Tutti e quattro dovranno sopravvivere a parecchi eventi, sia
personali che storici.

Domenica 2 agosto la favola di Pinocchio di Matteo Garrone arriva all’Arena in Massa. Il regista per interpretare il celebre burattino ha chiamato il giovane Federico Lelapi, mentre per il ruolo di Geppetto ha scelto – chiudendo un cerchio – Roberto Benigni, che diede il volto al suo Pinocchio nella pellicola del 2002.

“Arena In Massa” continua fino al 16 agosto con proiezioni dal giovedì alla domenica – con
alcune eccezioni infrasettimana – alle 21.15. Confermata anche la formula che prevede la
possibilità di abbinare una cena alla visione del film. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro (4,50
ridotto e 4 euro per i soci della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese) e
13 euro l’abbinamento cena&cinema (per usufruire del pacchetto è obbligatoria la
prenotazione). I locali convenzionati sono: ristorante pizzeria “Ellepi”, Ristorante sul Bacino e
Chiosco da Dani.
L’iniziativa si svolgerà nel rispetto di uno specifico protocollo anti Covid-19 predisposto dai
gestori.

Per ulteriori informazioni, chiamare il numero 345 9520012, oppure consultare il sito
www.cinemaincentro.com .
L’iniziativa è realizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda con la
collaborazione di Cinemaincentro, che fornisce il supporto tecnico, e di diversi ristoratori di
Massa Lombarda.