Ancarani (Pdl): “Il Comune ne tenga conto”

Per Alberto Ancarani, Vicecoordinatore Comunale Vicario del Pdl, “Sulla Notte d’Oro si potrebbero dire molte cose, sia su ciò che è funzionato sia su ciò che non lo è. Ma è indubbio che, al netto degli inevitabili disagi, delle recriminazioni fra chi ha avuto e ottenuto di più e chi invece ha colto qualche svantaggio ma anche al netto dei numeri che forse non sono stati esattamente nella quantità che viene divulgata, tutto sommato è stata un successo della città”.

“Quello su cui è necessario discutere tuttavia è a monte. Insomma è necessario domandarsi se, posto un budget definito per la rivitalizzazione serale del centro storico, sia più opportuno concentrarlo in un evento importante ed elefantiaco come la notte d’Oro o se non sia meglio diluire le risorse, si tratti di elargizioni dirette oppure di mancati ricavi, in più serate in modo da avere magari una fruizione di pubblico meno intensa ma più frequente”.

“In questo senso la proposta di Confesercenti di liberalizzare maggiormente i permessi per l’occupazione temporanea di suolo pubblico a fini di intrattenimento appare sensata e lungimirante. Per il momento l’amministrazione, come ha dimostrato con la tragicomica telenovela dei dehors non pare aver compreso l’intelligenza di simili proposte. Chissà che a portare consiglio non sia almeno l’imminente campagna elettorale…”