I gruppi di Palazzo Merlato lavorano uniti per il dibattito di giovedì. E oltre…

 

L’opposizione di Palazzo Merlato si ricompatta sul disavanzo del Consorzio. Oggi pomeriggio i gruppi consiliari hanno illustrato le prossime azioni, anche in vista del dibattito previsto giovedì in consiglio comunale. Si profila un’azione unitaria: le due relazioni sul “buco”, presentate da Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna) e da Eugenio Costa (Fi-Pdl) nella scorsa seduta, sono state accorpate. Inoltre, verrà presentato un ordine del giorno congiunto in cui verranno chieste le dimissioni del sindaco Fabrizio Matteucci e del direttore generale del Comune Carlo Boattini.

Il “patto” ha ovviamente ulteriori valenze, per nulla velate, in vista delle prossime amministrative. Il caso del Consorzio ha dunque compiuto una sorta di miracolo politico. “Evangelica” anche la battuta di Ancisi, seduto tra Costa e Sergio Covato (An-Pdl): “Qualche tempo fa avrei detto di trovarmi come in croce…”.

Non ha potuto partecipare all’incontro Gianfranco Spadoni, che comunque condivide il percorso intrapreso.