La cerimonia in Municipio con gli studenti del Liceo Classico “D. Alighieri”

E’ stato inaugurato oggi a Ravenna il parco dedicato alla Caduta del Muro di Berlino. Si tratta dell’area verde che si trova fra via Keplero, via Pacioli e via Cusano che da oggi porterà il nome di questo evento che ha segnato la storia del Novecento.
 

Dopo l’omaggio del sindaco Fabrizio Matteucci alla targa che ricorda la Caduta del Muro, la cerimonia è proseguita in municipio, nella sala del Consiglio comunale.
Alla cerimonia erano presenti gli studenti delle classi III A, III B e V Ginnasio del liceo classico Dante Alighieri accompagnati da alcuni insegnanti, il presidente della Circoscrizione Seconda Paolo Domenicali, i consiglieri comunali Eugenio Costa (Pdl), Gianluca Palazzetti (Fli), Ivano Artioli (Pd) e il dirigente del Pdl Alberto Ancarani.
 

Introdotti dal professor Stefano Tramonti che ha sottolineato l’importanza della partecipazione della scuola a giornate come queste, due studenti delle classi III A, Livia Errani e III B, Alessandro Marocco, si sono alternati nella lettura di un testo sulla caduta del muro di Berlino elaborato insieme ai loro compagni di classe.

E’ poi intervenuto il sindaco Fabrizio Matteucci che ha ricordato come il novecento sia stato un secolo attraversato dai totalitarismi e dalle guerre. “Quando decidiamo di intitolare una strada, un parco, una piazza ad un evento o ad una persona – ha detto il sindaco – è perché vogliamo conservarne la memoria”. Matteucci ha quindi ribadito l’importanza dello studio della storia che serve a non commettere gli errori del passato. Visto il trasferimento nella sala del consiglio comunale a causa del maltempo, la cerimonia ha dato vita ad una conferenza in cui sono intervenuti anche i consiglieri comunali Costa, Palazzetti e Artioli.