L’intervento del vice sindaco dopo le primarie

Il vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi ringrazia Luisa Babini per “l’impegno straordinario profuso nella campagna delle primarie per la Provincia, una passione ed un orgoglio messo in campo a difesa dell’Edera, dei programmi e dei valori ideali”.

“Un risultato positivo – dichiara in una nota -, nonostante qualche indifferenza e qualche contrarietà registrata nel territorio, ma che ci sarà molto utile in vista delle prossime amministrative che si presentano come una vera e propria battaglia che avrà bisogno di tutti per salvare la storica presenza dell’Edera nelle amministrazioni locali ravennati, una sorta di referendum pro o contro l’identità e l’autonomia del Pri come forza organizzata al quale dobbiamo giungere preparati, uniti, consapevoli dei rischi e delle difficoltà che ci aspettano”.
“Per questo – continua Mingozzi – l’esperienza delle primarie, seppure nuova e poco avvertita dal mondo repubblicano, ci ha permesso di incontrare con Luisa Babini e con il gruppo dirigente del PRI associazione, singoli cittadini ed espressione della società civile, dagli universitari ai portuali, dai commercianti agli artigiani ed al mondo dell’industria con nuove relazioni accese che dobbiamo mantenere ed incrementare perché rappresentano gli interlocutori insostituibili dell’impegno repubblicano in ogni sede; senza dimenticare, conclude Mingozzi, che nel Comune di Ravenna il risultato della Babini è stato ottimo ed in alcune frazioni e seggi elettorali ha ottenuto più voti degli altri candidati”.