La rabbia dei pendolari

Non si placa la polemica dei pendolari relativa ai disagi causati da ritardi e interruzioni della linea ferroviaria Ferrara-Ravenna. Di seguito le segnalazioni di tre lettori sulla soppressione del treno n. 6475 avvenuta ieri mattina (lunedì 10 gennaio).

“Buongiorno e Buon Anno…….. si fa per dire.
F.E.R. si sta divertendo alle spalle di pendolari, studenti e utenti in genere.
Quali scuse possono trovare per le innumerevoli interruzioni di servizio, ritardi e soppressioni?
L’ultima, in ordine di tempo, quella di ieri mattina (treno 6475) che ha lasciato a piedi centinaia di studenti sulla linea in oggetto.
Nel mezzo una media di una soppressione al giorno.
Nota per Sig. Parenti – uff. stampa FER-: eviti di farmi avere le sue statistiche che non ci credo e come me tanti altri.
Vergogna ed un suggerimento: cambiate mestiere”.

Yuri Serventi
Alfonsine.

“Buongiorno,
una ulteriore precisazione: Treno 6475 soppresso anche stamattina !
Domani partirò direttamente in automobile senza nemmeno prendermi la briga di passare per la stazione dei treni. Peccato davvero di aver pagato un abbonamento annuale, sbagliando s’impara”.

Carlo
Argenta

“Buon giorno,
Sono finite le feste, ricominciano le scuole e gli uffici tornano a pieno regime tutti…. Tranne le FER o FI o chiunque gestisca il trasporto su rotaie!!
Sono una pendolare della linea Ferrara- Ravenna e sia ieri che oggi ho avuto la sorpresa di vedere soppresso il treno 6475, quello che dovrebbe portare a destinazione la maggioranza dei lavoratori e tutti gli studenti !!!
A essere precisa ad Alfonsine è stata annunciata la cancellazione per rottura del mezzo e la sostituzione con autobus …peccato che ieri lo stesso è arrivato dopo al treno successivo!! e oggi? mah! al momento non ho notizie perchè dopo l’annuncio ci siamo automuniti di mezzi propri!!!
Mi chiedo per quanto dobbiamo andare avanti così !?
Possibile che si rompa sempre lo stesso mezzo? I treni nuovi tanto reclamizzati dove sono? Chi ci ripaga delle ore di lavoro o di studio perse?
I soldi dei nostri abbonamenti non erano falsi! vorremmo dei treni altrettanto veri!!
La regione, i comuni non dovrebbero vigilare visto che sono coinvolti finanziariamente!!
Siamo stufi!!!!!”

Aurora