Dall’idea di Carlo Mazzotti il gruppo di meccanici

L’idea è stata di Carlo Mazzotti, presidente dell’Associazione Mosquitari di Ravenna che conta su oltre 100 appassionati di strorici moschiti, mezzo meccanico a due ruote che ormai fa parte della tradizione motoristica italiana e romagnola in particolare: perché non istituire un corso di formazione rivolto alla manutenzione di storici moschiti, un piccolo motore che orami non ha più chi lo conosce e chi lo sa riparare?

Mazzotti ha riunito sei ragazzi, tutti giovani disposti a spendere ore del proprio tempo libero a lezione di meccanica motoristica, e si è costituita così la sezione giovani dei meccanici moschitari di Ravenna. Questa mattina il gruppo si è presentato nell’officina della frazione di Punta Marina lungo la via Canale Molinetto e i sei giovani meccanici (Matteo Chinellato, Alan Rollini, Michael Militello, Manuel Severi, Luca Bombardi e Fulvio Pagliarani) hanno dato una dimostrazione pratica delle loro capacità .

Ad incontrarli il vicesindaco Giannantonio Mingozzi che si è complimentato per l’idea e per come è stata gestita dagli appassionati di moto storiche: “E’ fondamentale che i pochi meccanici in grado ancora di trasferire le loro conoscenze ai giovani lo possano fare in un contesto così gradevole come quello degli appassionati ravennati di moschito, perché l’evoluzione motoristica ormai ha radicalmente cambiato lo stesso mestiere del meccanico di mezzi che hanno ormai più di 50 anni. Vorrei che la stessa iniziativa si potesse intraprendere per le auto d’epoca perché anche li c’è bisogno di giovani che imparino il mestiere e sappiano mettere le mani nelle auto d’epoca. Questa idea la illustreremo ad alcuni centri di formazione professionali e sono convinto che potrà attecchire anche nelle attività di pubblica formazione rivolta alle nuove occasioni di lavoro”.