Ancisi (LpRa) denuncia le condizioni del manto stradale

Via Guiccioli come una strada di guerra. A parlare è Alvaro Ancisi, capogruppo e candidato  sindaco di Lista per Ravenna.

“Il tratto di via Guiccioli, strada comunale, che va da via Sant’Alberto alla strada stradale Romea Nord, poco a sud di Ca’ Bosco, assolve ad una funzione notevole di collegamento fra la zona a nord est di Ravenna, litorale compreso, e le località dell’entroterra a nord ovest – sottolinea Ancisi -. Rappresenta in sostanza una scorciatoia che evita di passare per Ravenna. È soggetta perciò a un traffico elevato. L’incrocio con la Romea è stato più volte teatro di gravi incidenti, anche mortali, a danno soprattutto dei veicoli che provenendo da Ravenna intendono svoltare a sinistra sulla via Guiccioli per recarsi nelle frazioni delle circoscrizioni di Sant’Alberto e di Mezzano o anche oltre”.

“Nonostante l’importanza che riveste nella viabilità locale – prosegue il consigliere -, via Guiccioli è stata abbandonata, in questo inverno, al gelo, senza passaggio di spazzaneve. I giornali hanno pubblicato foto di auto finite nel fosso. Resta tuttora una strada abbandonata per mancata manutenzione dell’asfalto, col risultato di essere devastata da centinaia di buche, anche profonde. Chi la percorre abitualmente sa di dover circolare, per cercare di evitarle, verso il centro della carreggiata, e non basta neppure. Gli incidenti incombono comunque e ovunque”.

“Il Comune di Ravenna – conclude Ancisi – ha pensato bene di lavarsene le mani posizionando cartelli di ‘Strada deformata’. Gli utenti di via Guiccioli possono sperare che si provveda al restauro della sua pavimentazione?”.