Nessuna deroga agli happy hour domenicali

Happy-hour, feste danzanti, serate a tema, ordinanze. Di questo e altro si è discusso questa mattina nel corso della conferenza stampa dedicata all’avvio della stagione balneare alla presenza del sindaco Matteucci e dell’assessore al Turismo Andrea Corsini. Al tavolo anche i rappresentanti delle associazioni di categoria: il presidente Confesercenti Gianluca Gasperoni e il presidente Ascom Graziano Parenti.

Poche le novità previste per la prossima stagione, segnata da 4 eventi significativi: l’inaugurazione delle Sculture di Sabbia dedicate al 150° dell’Unità (il 9 aprile), la Notte Rosa, il festival Spiagge Soul e i mondiali di Beach Soccer a settembre.

Confermate le tre serate in deroga, 26 luglio, 2 agosto e 18 agosto, dedicate rispettivamente a “Notte dei prodotti tipici locali e dell’entroterra”, “Notte della Cultura” e “Notte dello sport e del benessere”.

“L’importante novità di quest’anno – ha spiegato il sindaco Fabrizio Matteucci è che durante la Notte della Cultura sarà consentito il ballo”, attraverso un’integrazione all’ordinanza. Una modifica rilevante secondo il primo cittadino, in quanto “segnale di un netto miglioramento in tema di sballo ed eccessi”.

Più significativa forse la conferma dei 4 milioni di euro destinati ai lavori di riqualificazione degli stradelli retrodunali. “Il bando – ha chiarito l’assessore al Turismo Andrea Corsini – verrà pubblicato entro la fine dell’anno e speriamo di poter completare i lavori nell’estate 2013”.

Il presidente Confesercenti Gianluca Gasperoni si è dichiarato soddisfatto ma non ha nascosto la propria preoccupazione per l’attuale situazione di crisi. “Veniamo da una 2010 di grande difficoltà – ha dichiarato Gasperoni. Per la prima volta le nostre presenze hanno registrato un segno negativo, a causa del quadro macroeconomico e del tempo. Quest’anno si aggiungerà un ulteriore criticità data dalla totale assenza di ponti”. In particolare Gasperoni ha sottolineato la questione “ancora aperta della domenica”, a seguito del “no” dell’amministrazione comunale sulla proposta di allungare i tempi di apertura fino alle 21-22. “La richiesta di trasformare gli happy hour in feste da ballo prolugando l’apertura mi è sembrata prematura – ha risposto il primo cittadino. I miglioramenti ottenuti sul fronte dell’ordine pubblico non si sono ancora stabilizzati in modo tale da consentire la richiesta”.

Più integrazione tra pubblico e privato e investimenti su turismo di nicchia (sport, benessere, musica, enogastronomia) sono due delle soluzioni su cui il settore dovrà puntare, secondo Gasperoni, anche attraverso una maggiore sinergia tra il centro storico e i lidi. “Il 2 aprile aprirà Mirabilandia – ha commentato il presidente – con 2 milioni di presenze attese. I visitatori dovranno trovare interessanti i lidi ad esempio con pacchetti turistici ad-hoc”.

Inevitabile poi un commento sul tema delle concessioni, su cui è intervenuto anche Graziano Parenti: “Ora per gli imprenditori è impossibile investire, non abbiamo trovato appoggio né a destra né a sinistra per sbloccare questa linea europea”. Parenti ha poi sostenuto la necessità di una totale revisione dell’offerta turistica attuale, “ancora legata ai concetti del dopoguerra” unita alla consapevolezza che “non sono gli hotel a trascinare il turista ma la spiaggia”.

In tema di hotel Corsini ha anticipato che la Regione stanzierà 7 milioni di euro (da distribuire in tutto il territorio regionale) per la riqualificazione degli alberghi.

L’assessore ha infine ribadito la capacità attrattiva del turismo “di nicchia”. A questo proposito Corsini ha ricordato “la grande attesa per il 2012, quando la città ospiterà il Festival Europeo della Musica Giovanile, con migliaia di giovani nei nostri teatri e palazzetti per 15 giorni”.

(v.v.)