Torna la rassegna a ingresso gratuito

Ravenna Festival torna ad animare luoghi sconosciuti o insoliti della città con la rassegna “Alle 7 della sera”.

Filo conduttore del ricco calendario di appuntamenti a ingresso gratuito saranno l’Africa e la fiaba, temi che segneranno tutta l’edizione 2011 del Festival.

Il programma è stato presentato questa mattina, nell’anfiteatro della Banca Popolare di Ravenna – uno dei suggestivi angoli cittadini che ospiteranno gli spettacoli – da Angelo Nicastro e Franco Masotti, direttori artistici, e Antonio De Rosa, sovrintendente di Ravenna Festival.

Gli appuntamenti in calendario sono 24, distribuiti in 12 luoghi diversi. Lo spettacolo inaugurale sarà la Festa africana che si terrà domenica 5 giugno in piazza del Popolo, ovviamente alle 19. L’evento segnerà anche l’inizio a tutti gli effetti del Ravenna Festival. Bambini e ragazzi ravennati e africani saranno i protagonisti dello spettacolo. I giovani acrobati di Nairobi cresciuti nei centri realizzati da Padre Kizito e da Amani Ong per recuperare i ragazzi delle baraccopoli che circondano la città realizzeranno uno spettacolo sulle musiche eseguite dalla banda della scuola media Don Minzoni e dell’orchestra di percussioni della scuola media Ricci-Muratori.

Gli stessi acrobati del Nafsi Africa Acrobats si esibiranno anche la sera dopo, nel giardino dell’ospedale di Ravenna, con il loro spettacolo Elimu.

All’esploratore ravennate e fiero oppositore dello schiavismo Romolo Gessi sarà dedicato il terzo appuntamento della rassegna, una conferenza-spettacolo che si svolgerà nel vecchio Tiro a segno, in Darsena di città.

All’insegna del ricordo di personaggi illustri pressoché dimenticati dai concittadini sarà anche l’evento di lunedì 13 giugno (sala Corelli del teatro Alighieri), dedicato ad Augusta Rasponi Del Sale, meglio nota come Gugù, e alle sue fiabe illustrate.

Contaminazioni e fusioni culturali, artistiche, musicali saranno il carattere distintivo di tutti gli appuntamenti in programma, che in molti casi premiano i giovani artisti ravennati (come, per esempio, Matteo Arevalos e Marco Rosetti) e chi, pur sulla scena da tempo, non ha mai smesso di fare ricerca e rinnovarsi, come Arrivano dal Mare.

La compagnia di burattinai cervese proporrà (martedì 14 giugno, chiostri della Biblitoeca Classense) uno spettacolo che unisce le tradizioni del teatro di strada del Mediterraneo e dell’Iran.

Il programma si chiuderà lunedì 4 luglio con “Il leone e lo scarafaggio” (teatro Rasi), portato in scena dai 21 piccoli artisti-acrobati kenioti del Koinonia Children Team di Nairobi.

(v.r.)

IL PROGRAMMA

Domenica 5 giugno alle 19 – Piazza del Popolo
Festa Africana
Nafsi Africa Acrobats
Banda Musicale della Scuola Media Don Minzoni
Orchestra di Percussioni della Scuola Media Ricci-Muratori
Drammatico vegetale

Lunedì 6 giugno alle 19 – Ospedale Santa Maria delle Croci (ingresso via Missiroli)
Elimu
Nafsi Africa Acrobats

Venerdì 10 giugno alle 19 – Vecchio tiro a segno, Darsena di Città
Romolo Gessi fustigatore di schiavisti
Massimo Zaccaria
Giuseppe Bellosi
Anna De Lutiis

Sabato 11 giugno alle 19 – Corte Mosaico
Platero y yo
Testo di Juan Ramon Jimenez
Musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco
Chitarra Donato D’Antonio
Voce narrante Paola Baldini

Domenica 12 giugno alle 19 – Museo Ravennate di Scienze Naturali Palazzone di S. Alberto
Corale ”Pratella – Martuzzi”
Concerto nel 50° anniversario della fondazione
Direttore Matteo Unich

Lunedì 13 giugno alle 19 – Sala Corelli del Teatro Dante Alighieri
Augusta Rasponi del Sale
Storia e fiabe illustrate della Contessina Gugù
Voce narrante Francesca Mazza
“Raro Piano Duo”  Walter Orsingher e Caterina Arzani

Martedì 14 giugno alle 19 – Chiostri della Biblioteca Classense
Morshed, fulestar, burattinai e musicisti
La tradizione persiana e mediterranea del teatro di strada
Conferenza spettacolo introduttiva a Fiabe e musiche d’Oriente
condotta da: Fahime Mirzahosseini e Stefano Giunchi
con la partecipazione degli artisti delle due compagnie
e del suonatore di Dotar Mohammadzadeh M. Mohamm Hossein

Mercoledì 15 giugno alle 19 – Piccolo Anfiteatro della Banca Popolare
Atem Saxophone Quartet

Giovedì 16 giugno alle 19 – Sala Corelli del Teatro Dante Alighieri
Il pianoforte racconta
TULUGAAK
Rituali del buio e della luce per pianoforte e proiezioni video
Composizioni di Matteo Ramon Arevalos eseguite dall’autore
Videoproiezioni di Chiara Zenzani

Venerdì 17 giugno – Centro Esp alle 19
Mapo salato
Minor Swing Quintet

Sabato 18 giugno alle 19 – Teatro Rasi
Cappuccetto Rosso
Tanti Cosi Progetti

Domenica 19 giugno alle 19 – Teatro Rasi
Chromatikon
Una visione musicale
FADEN piano trio
Fotografie di Leonardo Casadei

Lunedì 20 giugno alle 19 – Antichi Chiostri Francescani
La Festa dorata dell’Anima
La favola di Domenico Scarlatti tra Italia e Spagna
Clavicembali Silvia Rambaldi e Andreina Di Girolamo
Voce narrante Serenella Isidori

Martedì 21 giugno alle 19- Piccolo Anfiteatro della Banca Popolare
Mapo salato
Minor Swing Quintet

Giovedì 23 giugno alle 19 – Piccolo Anfiteatro della Banca Popolare
Gli Strumentisti della Cherubini
L. Boccherini, Notturno per due violini in mib maggiore G62 “La buona notte”
G. Rossini, Sonata III in do maggiore
G. Rossini, Duo per cello e basso in re maggiore
G. Rossini, Sonata VI in re maggiore
Violini Roberto Piga, Andrea Vassalle
Violoncello Matteo Parisi
Contrabbasso Amin Zarrinchang

Sabato 25 giugno alle 19 – Vecchio tiro a segno, Darsena di Città
Fagiolino asino d’oro
Teatro del Drago

Lunedì 27 giugno alle 19 – Piccolo Anfiteatro Banca Popolare
La favola di Bu e Flic
Testo e Musica Marco Rosetti
Chitarra  Marco Rosetti
Sassofono Alessandro Scala
Voce narrante Marika Marangon

Martedì 28 giugno alle 19 – Chiostro Biblioteca Classense
Gli Strumentisti della Cherubini
A. Dvorak, Terzetto in do maggiore op. 74, B 148 per due violini e viola        
Violini Carlotta Ottonello, Violetta Mesoraca
Viola Flavia Giordanengo
A. Dvorak, Quartetto per archi n. 12 in fa maggiore op. 96 “americano”
Violini Samuele Galeano, Stefano Gullo
Viola Flavia Giordanengo
Violoncello Marco Dell’Acqua

Mercoledì 29 giugno alle 19 – Artificerie Almagià
La ruggine dell’oro
Progetto intermediale fra danza, musica e arti visive
Con Michela Minguzzi
Coreografia Elena Casadei e Michela Minguzzi
Suono e segni grafici Aldo Becca

Giovedì 30 giugno alle 19 – Antichi Chiostri Francescani
Gli Strumentisti della Cherubini
D. Sostakovich, Quartetto n. 8 in do minore, op. 110                           
Violini Violetta Mesoraca, Stefano Gullo
Viola Giacomo Vai
Violoncello Maria Francesca Passante
O. Respighi, Quartetto “Dorico” P.144                                                 
N. Rota, Quartetto per archi                                                                           
Violini Cosimo Paoli, Andrea Vassalle
Viola Flavia Giordanengo
Violoncello Matteo Parisi

Venerdì 1 Luglio alle 19 – Giardino di Casa Muti
Gli Strumentisti della Cherubini
W. A. Mozart, Serenata (Nacht Musique) in do minore KV 388                                 
L. van Beethoven, Ottetto in mi bemolle maggiore op. 103             
Oboi Gianluca Tassinari, Angelo Principessa
Clarinetti Antonio Piemonte, Dario Brignoli
Fagotti Corrado Barbieri, Davide Fumagalli
Corni Antonio Pirrotta, Simone Ciro Cinque

Sabato 2 luglio alle 19- Chiostro Biblioteca Classense
Suggestioni spagnole
Duo pianistico Elisa Cerri e Davide Cavalli
M. Moszkowski, Cinque danze spaagnole op. 12
N. Rimskij-Korsakov, Capriccio spagnolo op. 34
E. Granados, Quejas o la majas el Ruisenor
A. Ginastera, Danza de la moza dolosa
M. De Falla, Danza ritual del fuego
M. Ravel, Raspodie Espagnole

Domenica 3 luglio alle 19 – Teatro Rasi
Arlecchino e la bambina dei fiammiferi
Drammatico Vegetale

Lunedì 4 luglio alle 19 – Teatro Rasi
Simba na Mende -  Il leone e lo scarafaggio
Piccoli Artisti del Koinonia Children Team del Kivuli Centre di Nairobi
Spettacolo ideato e diretto da Paolo Comentale del Teatro ‘Casa di Pulcinella’ di Bari
in collaborazione con AMANI