Questa mattina la cerimonia alla presenza del sindaco

Partito nell’autunno del 2010 presso tutte le scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori di Ravenna, “Riciclandino” festeggia gli importanti risultati raggiunti, tra i quali, in particolare, il grande coinvolgimento di scuole, alunni e rispettive famiglie.

Sono stati consegnati oggi i premi, nella sala preconsiliare del Comune di Ravenna, alla presenza di Fabrizio Matteucci, sindaco del Comune di Ravenna, di Andrea Bazzi responsabile Ambiente Hera SOT Ravenna, Claudio Mattarozzi presidente Circolo Matelda – Legambiente Ravenna e soprattutto degli alunni e dei rappresentati dei vari istituti.

Tra le scuole che hanno aderito si sono distinte con ottimi risultati nelle varie categorie di premio la Primaria Garibaldi di Ravenna, Primaria di Classe, Primaria Camerani  primarie Ceci/Gulminelli, Secondaria di primo grado Ricci Muratori, Liceo Artistico P.L. Nervi Materna Peter Pan Ravenna, Scuola Primaria Burioli di Savio, Scuola Primaria Garibaldi Porto Corsini.
Per ogni scuola aderente sono stati creati specifici codici identificativi riportati nelle tessere “Riciclandino”, distribuite poi a tutti gli alunni e studenti. Ogni studente ha avuto così la possibilità di recarsi con la propria famiglia alle stazioni ecologiche di Ravenna scegliendo di conferire  i rifiuti o con una “strisciata” della tessera Riciclandino o con una strisciata della propria bolletta di igiene ambientale.
L’utilizzo del codice Riciclandino ha contribuito all’assegnazione di un bonus per la propria scuola pari al riconoscimento di 15 centesimi per ogni kg di materiale conferito soggetto a scontistica. Tale scelta ha consentito al Gruppo Hera di distribuire premi per € 16.640 per i circa 99.443 Kg. di rifiuti scontabili a 15 centesimi al chilogrammo e n. 431 conferimenti di ingombranti e RAEE voluminosi a 4 € a conferimento.

I genitori che hanno conferito i rifiuti in stazione ecologica utilizzando il codice a barre riportato sulla propria bolletta hanno usufruito normalmente dello sconto immediato nella propria bolletta e consegnando lo scontrino rilasciato dagli operatori di Hera al Comune di Ravenna, hanno consentito l’effettuazione dei conteggi registrando un totale di  535.316 Kg.
Il totale dei rifiuti conferiti in stazione ecologica ha contribuito all’assegnazione di 1.640 risme di carta ecologica e riciclata alle scuole e di designare e premiare le “Scuole Riciclone 2011” sulla base del miglior risultato Kg conferiti per alunno.

Il nuovo progetto del Comune di Ravenna, sviluppato in collaborazione con Hera, Ato e la partecipazione del Circolo Matelda – Legambiente Ravenna, è parte di una più ampia campagna denominata “Per un futuro Eco.Logico!”, ed è nato per incrementare la raccolta differenziata e recuperare oltre alla carta, come già avveniva gli anni scorsi, anche il vetro, la plastica e l’alluminio, far conoscere alla cittadinanza le opportunità offerte dai conferimenti in stazione ecologica e sottolineare l’importanza di una buona e corretta differenziazione dei rifiuti ai fini di un loro più ottimale recupero e riciclaggio.

Sempre nell’ambito della Campagna “Per un futuro Eco.Logico!” le scuole sono state invitate a partecipare al concorso “Il Mio angolo del Rifiuto con Affetto”.  All’interno di alcuni Istituti scolastici che si sono cimentati nel concorso, sono state organizzate e realizzate originali e utili attività di scambio e riutilizzo di vari oggetti portati dagli alunni. In una sorta di scambio continuo si è cercato di dare nuova vita a cose probabilmente destinate a diventare rifiuto. La scuola vincitrice del concorso è stata la Secondaria di primo grado Enrico Mattei di Marina di Ravenna.
Riconoscimenti andranno anche alle Scuole Primaria Garibaldi di Ravenna, Secondaria di primo grado M Montanari, Istituto Tecnico Commerciale G. Ginanni, Liceo Artistico P.L. Nervi. 

“Uno dei nostri obiettivi – ha commentato il sindaco Fabrizio Matteucci – è ridurre la produzione dei rifiuti. Tutti gli interventi messi in campo sul  territorio hanno portato in pochi anni ad un’impennata della raccolta differenziata. Per un ulteriore sviluppo occorre introdurre gradualmente, come abbiamo già iniziato a fare, la raccolta ‘porta a porta’. Ma è fondamentale promuovere comportamenti virtuosi attraverso iniziative di educazione ambientale in stretto rapporto con le scuole, coinvolgendo, in modo sempre più ampio e capillare  i ragazzi e  le loro famiglie, come nel caso appunto di Riciclandino. Gli ottimi risultati raggiunti ci dicono che è questa la strada da seguire ”. 

“La capillare presenza di stazioni ecologiche è uno dei punti di forza del servizio raccolta rifiuti del Gruppo Hera, essendo un sistema sostenibile, all’avanguardia secondo i modelli europei e in grado di dare ritorni importanti ai cittadini non solo per risultati collettivi di pratiche virtuose ma anche per il riconoscimento tangibile di scontistiche. – spiega Andrea Bazzi Responsabile Ambiente Hera SOT Ravenna – Far conoscere questa importante realtà e queste buone prassi di conferimento, partendo da scuole e famiglie, è l’obiettivo più importante di questo concorso. I risultati ottenuti, il gradimento registrato e gli obiettivi raggiunti sono ottimi motivi per proseguire con Riciclandino”.