Il Circolo PRI di Castiglione di Ravenna compie 100 anni. Fu nel 1911, infatti, che un gruppo di cittadini castiglionesi, perlopiù braccianti, carrettieri piccoli artigiani e qualche professionista decisero di costituirsi in Cooperativa e, tassandosi di 23 lire all’anno (cifra molto consistente per l’epoca) riuscirono a costruire un circolo  che ancora oggi rappresenta uno dei momenti aggregativi più frequentati  ed autorevoli  della comunità castiglionese.
Considerato che nel 1913 vennero anche ultimati i lavori di costruzione del Teatro ( uno dei più bei teatri della provincia di Ravenna, elegantemente in stile liberty, purtroppo destinato ad essere demolito) si può facilmente intuire come l’intento di quel gruppo di illuminati pionieri, non fosse solo quello di creare un luogo di riflessione politica ma anche un momento di emancipazione culturale per ogni cittadino, indipendentemente dalla classe do appartenenza, dal credo religioso o dal grado di istruzione. Nasceva così “  e’ Camaron di republichén”  (come viene chiamato dai castiglionesi), vale a dire la prima vera  Casa del Popolo di Castiglione di Ravenna.  Per ricordare quegli eventi e quegli uomini che li realizzarono la Coop. G.Mazzini e la Sezione PRI di Castiglione di Ravenna hanno organizzato per sabato 26 novembre un evento celebrativo che si articolerà in due momenti: il primo alle ore 16 alla Sala Tamerice della Circoscrizione di Castiglione in Via Vittorio Veneto 2, vedrà un incontro pubblico nel quale interverranno Giannantonio Mingozzi (vicesindaco di Ravenna e presidente della Fondazione Museo del Risorgimento, che ha patrocinato l’evento); Alberto Ridolfi e Luisa Babini, rispettivamente segretari comunale e provinciale del PRI; Luciano Zignani presidente della Coop. G. Mazzini di Castiglione; Paolo Gambi della direzione nazionale del PRI. La prolusione ufficiale sarà affidata al prof. Sauro Matterelli, presidente della Fondazione Alfredo Oriani. L’incontro sarà presieduto da Eugenio Fusignani della direzione regionale del PRI. Al termine degli interventi si esibirà la Corale Europa e Liberta’ con un repertorio di canti risorgimentali e patriottici. Per l’occasione lo storico e repubblicano Mauro Mazzotti ha scritto la poesia “ e’ camaron ad Câs-cion”, che verrà letta insieme ad alcuni aneddoti del bravo poeta dialettale castiglionese Antonio Sbrighi (Tunaci) e ad una cronaca scritta da Luigi Casadio .  Il secondo momento sarà invece alle ore 19 presso il Circolo PRI di Castiglione in via Zattoni 38, dove la cooperativa G.Mazzini e la Sezione PRI offriranno a tutti i cittadini intervenuti una cena a buffet allietata dalle canzoni di Matilde e Celeste Pirazzini.  Alla manifestazione aperta, a tutti i cittadini, parteciperanno inoltre, oltre al Segretario Regionale Renato Lelli,  tutti i massimi esponenti del PRI comunale, provinciale, e regionale.