Al via i lavori nella carreggiata nord in direzione Ravenna

L’Anas ha riaperto oggi al traffico la carreggiata sud della E45 in corrispondenza del viadotto “Fornello”, in località Verghereto, in provincia di Forlì Cesena. Sono infatti terminati i lavori di demolizione e ricostruzione del viadotto stesso, avviati nel 2007, che avevano reso necessario fino ad oggi il senso unico alternato della circolazione regolato da semaforo, nonché occasionali deviazioni della circolazione sulla viabilità secondaria.

 

“Da oggi – ha affermato l’amministratore unico dell’Anas, Pietro Ciucci – possiamo considerare superata la principale criticità della E45 in termini di viabilità. La riapertura del viadotto Fornello, in direzione sud, e l’eliminazione del semaforo si sommano infatti all’ultimazione degli altri due importanti interventi che negli ultimi anni avevano reso necessarie le limitazioni al traffico in questo tratto: i lavori di ammodernamento tra Bagno di Romagna e San Piero in Bagno, completati nei giorni scorsi, e la riapertura del viadotto “Case Bruciate”, avvenuta lo scorso anno”.

L’intervento, di particolare complessità tecnica, ha consentito la sostituzione del precedente impalcato in calcestruzzo con un nuovo moderno impalcato in acciaio e si è svolto in costanza  di traffico e con tutte le difficoltà dovute alle condizioni climatiche dell’Appennino. I lavori, in particolare, hanno riguardato: il trasporto e il preassemblaggio dei conci del cassone direttamente sull’impalcato esistente; la traslazione laterale della struttura così completata e l’appoggio della stessa su pile provvisorie appositamente realizzate, poste in corrispondenza delle pile esistenti; la demolizione dell’impalcato esistente mediante frantumazione radiocomandata a distanza; l’abbassamento finale dell’impalcato nella sua posizione definitiva; il varo della struttura in acciaio con nuova traslazione laterale; il getto delle solette e le opere di finitura.

 

“Mi sento di ringraziare – ha aggiunto Pietro Ciucci – tanto i tecnici che hanno reso possibile lavori così complessi in costanza di traffico, quanto gli utenti che in questi anni hanno sopportato con pazienza gli inevitabili disagi dovuti ai cantieri. Si apre ora una nuova fase per questa importante arteria, che vedrà continuare l’impegno dell’Anas nell’opera di manutenzione e ammodernamento in un contesto di traffico sicuramente impegnativo ma non più caratterizzato dall’eccezionalità”.

I lavori, per un valore complessivo di circa 10 milioni di euro, riguarderanno ora la carreggiata nord (direzione Ravenna), dove sarà realizzato lo stesso intervento di demolizione dell’impalcato e ricostruzione in acciaio già eseguito in carreggiata sud. Durante le fasi di lavorazione, in ogni caso, non saranno necessari né il semaforo né la deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria, in quanto il traffico potrà transitare a doppio senso sul nuovo viadotto.