Le indagini sono durate diversi mesi, ma alla fine hanno dato i frutti sperati. La Squadra mobile della questura di Ravenna ha infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del presunto colpevole di violenza sessuale aggravata nei confronti di una bambina di 10 anni. L’uomo, sessantenne nativo di Cesena ma residente a Ravenna, aveva anche precedenti specifici in materia. I dettagli dell’operazione sono stati illustrati questa mattina da Nicola Gallo, capo della Mobile, in una conferenza stampa. 

A breve verranno fornite maggiori informazioni.