A cura dell’associazione Corelli e Ludus Vocalis

Sabato 12 maggio alle 21 alla Basilica di Sant’Apollinare Nuovo andrà in scena il Requiem di Mozart con la partecipazione straordinaria del Coro della Cattedrale di Innsbruck.

Il recente sodalizio artistico tra Associazione Corelli e Ludus Vocalis, sancito in occasione del concerto del gennaio scorso che ha avuto per protagonista il soprano Gladys Rossi, prosegue oggi con la realizzazione di un  nuovo progetto, che sta vedendo la luce grazie al prezioso contributo della Banca Popolare di Ravenna.
L’Associazione Corelli ha prodotto un ciclo di rappresentazioni de “La Serva Padrona” di G.B. Pergolesi per i teatri e gli auditorium delle città di Forlì, Cervia e Ravenna, nell’ambito di un progetto che ha saputo coinvolgere, accanto alla cittadinanza, il pubblico dei giovanissimi in età scolare, che ha risposto con particolare attenzione ed interesse. A questo ciclo di rappresentazioni è seguita la tappa portoghese del Progetto Oralities, che ha visto protagonista il Quartetto di ottoni dell’Associazione “YouBrass Ensemble”, interprete di una serie di apprezzati concerti di musica antica nei Festival di Evora e Idanha-A-Nova.
Sempre prodiga di produzioni e concerti, l’Associazione Ludus Vocalis è invece alle prese in queste settimane con i preparativi per la partecipazione al prestigioso Ravenna Festival, di cui sarà tra i protagonisti anche per l’edizione 2012.

 

E’ con questo autentico gioiello musicale che Corelli e Ludus Vocalis intendono omaggiare il pubblico ravennate, nel concerto che andrà in scena a Sant’Apollinare Nuovo il 12 maggio.

Voci protagoniste del Requiem saranno la soprano Kelly McClendon, la mezzosoprano Maria Vittoria Paba, il tenore Gian Luca Pasolini e il basso Alberto Bianchi.

A dirigere l’Orchestra Corelli al gran completo, come sempre il M° Jacopo Rivani, riconfermato anche per quest’anno alla Direzione Artistica dell’Associazione Culturale ravennate: una realtà che continua ad esprimere il meglio delle potenzialità artistiche del territorio e dei suoi giovani talenti, dentro e fuori i confini nazionali. A capo del Coro Ludus Vocalis, il suo Direttore stabile, M° Stefano Sintoni.

Ospite d’eccezione del concerto sarà il Coro della Cattedrale di Innsbruck diretto dal M° Christoph Klemme, da cui il Ludus Vocalis di Ravenna fu a sua volta ospitato, circa un anno fa, per un memorabile concerto in terra austriaca.