Nuovo appuntamento con gli Incontri Letterari

Nuovo appuntamento con gli Incontri Lettari del Centro Relazioni Culturali ospitati dalla sala D’Attorre di Casa Melandri. Venerdì 8 febbraio alle 18, sarà presentata l’opera di Eugenio Baroncelli “Falene – 237 vite quasi perfette” Ed. Sellerio (2012). All’incontro parteciperà il saggista Antonio Castronuovo.

 

IL LIBRO

Le fulminanti biografie in una pagina sola (certe volte nemmeno quella) di personaggi noti o meno, ma sempre proverbiali, trovate da Eugenio Baroncelli condividono una cifra comune. Non hanno nulla dei semplici e organizzati cataloghi di fatti e nemmeno sono esercizi d’interpretazione o di critica. La caratteristica precipua è un’altra, ossia che si leggono come esempi o come svolgimenti a tema di massime appartenenti a una filosofia di vita. Si tratta quindi di biografie molto metafisiche e molto poco storiche. Il tema di “Falene”, che funge da copione generale per 237 famose vite fallite attraverso i millenni, è nella frase «il solo stato di perfezione alla portata di un mortale è la morte». Di persone che hanno puntato vanamente a opere perfette, si mostra il vero coronamento della missione nella morte per lo più inusitata. Tanto che l’unico evento veramente razionale e coerentemente necessario di una vita sembra derivare dalla figura mitica del personaggio nel modo stesso in cui una conseguenza deriva da premesse logiche. Questa raccolta di mini-biografie è la terza di Baroncelli dopo “Libro di candele” e “Mosche d’inverno”: di esse è piaciuto, come forse piacerà di questa, il capriccio che fa da presa alle diverse esistenze, il piccolo paradosso che stringe ciascuna e la sorpresa ironica che sanno suscitare.

 

L’AUTORE

Eugenio Baroncelli (1944) vive a Ravenna. Ex professore di materie letterarie ha scritto, oltre ad alcuni saggi sul cinema, altre opere composte di “marginalità” biografiche recuperate dalla letteratura, dando loro nuova vita e altro senso. Tra le sue opere “Outfolio. Storiette scivolate dal quaderno durante un trasloco”, 2005. Con Sellerio ha pubblicato “Libro di candele. 267 vite in due o tre pose” (2008), “Mosche d’inverno. 271 morti in due o tre pose” (2011, Premio Mondello) e “Falene. 237 vite quasi perfette” (2012).

Ingresso libero