Ai giardini pubblici un punto di ristoro e animazione per i piccoli

Sulle due ruote o ‘armate’ di bastoncini per il nordic walking, sono state oltre duecento le persone di tutte le età che ieri, nonostante il clima non proprio promettente, hanno partecipato alle iniziative promosse dall’amministrazione comunale nell’ambito della domenica ecologica “Respira l’aria della Romagna”.
La giornata, che ha visto per la prima volta i Comuni di Ravenna, Faenza, Cesena, Forlì e Rimini uniti nel promuovere comportamenti virtuosi a tutela dell’ambiente e della qualità dell’aria, è cominciata in piazza del Popolo, da dove sono partite una pedalata e una passeggiata confluite nei giardini pubblici, dove sono stati allestiti un punto di ristoro e organizzate iniziative di animazione per i più piccoli. In piazza del Popolo è stato inoltre messo in mostra il nuovo autobus alimentato a idro-metano, è stata nuovamente promossa la campagna di targatura delle biciclette e sono stati distribuiti materiali informativi relativi a varie iniziative. Tra queste il Manifesto per le città amiche dei pedoni, recentemente sottoscritto da quaranta Comuni italiani tra i quali Ravenna, a tutela dei soggetti più deboli della strada, i pedoni appunto; i promotori del manifesto sono stati i sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil, il Centro Antartide, l’Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza della Regione.
Si ricorda infine che, sempre nell’ambito di “Respira l’aria della Romagna”, per le 17.30 di oggi, lunedì 11 marzo, a sala D’Attorre di Casa Melandri (via Ponte Marino 4) è in programma un incontro sulla qualità dell’aria di Ravenna. Interverranno Guido Guerrieri, assessore all’Ambiente, e Patrizia Lucialli, della sezione ravennate dell’Arpa.