Primi in regione. La Canottieri Ravenna con 8 ori, 5 argenti e 3 bronzi vince il medagliere del Campionato Regionale di Canottaggio riservato a Emilia Romagna, Veneto e Marche, svoltasi nel bacino di casa della Standiana. I più di 550 atleti in gara hanno dato vita a una bellissima giornata di regate, resa ancora più interessante dalla partecipazione della nazionale Adaptive guidata da Dario Naccari. Gli azzurri, in preparazione per i Mondiali, ha preso parte alle competizioni al termine del raduno federale svoltosi proprio a Ravenna. A queste gare ha preso parte il ravennate Sergio Bartolini, che si è classificato secondo nel singolo LTA, preceduto solo dall’altro azzurro Fabrizio Caselli.

La squadra Agonistica seguita da Paolo Matteucci conquista ben 4 ori e 3 argenti. Il quattro di coppia Senior domina la propria gara e vince oro e titolo regionale. La barca composta da Fabrizio Borghesi, Paolo Platamone, Francesco Pozzi e Donato Traversa non lascia scampo a canottieri Mincio e Canottieri Padova che lottano solo per l’argento.
Oro e titolo regionale  anche per il quattro di coppia Junior: sono Simone Dondini, Luca Tenca, Lorenzo Lopez e Riccardo Pozzi a conquistarlo davanti a Padova Canottaggio e Canottieri Padova. Tenca e Cziraki raddoppiano nel doppio Junior, vincendo la gara davanti a Ospedalieri Treviso e Padova.
Il quarto oro è vinto da Gabriele Donati, che conquista il titolo regionale andando a vincere il singolo Esordienti davanti a Sile e Mincio.
Il primo dei tre argenti ravennati è vinto da Federico Amadio che giunge secondo nel singolo Junior, preceduto solo da Sabatino del San Giorgio; il giovane ravvenate vince in ogni modo il titolo di campione regionale, in quanto primo equipaggio dell’Emilia Romagna. Gara coraggiosa per Gergo Cziraki e Simone Dondini, che conquistano l’argento nel doppio Ragazzi.
Argento anche per Riccardo Pozzi e Lorenzo Lopez: i due junior ravennati lo ottengono nella superiore categoria del doppio Pesi Leggeri Quarto posto, invece, per il quattro di coppia Ragazzi composto da Federico Vannini, Simone Martorana, Tommaso Di Caro e Marco Utili.

La squadra Giovanile allenata da Giacomo Gasperoni ottiene due ori, un argento e un bronzo
Giovanile. A fare la parte del leone è Mattia Dari, che prima conquista l’oro nel singolo Cadetti Maschile, e poi si ripete nel quattro di coppia Cadetti, in barca con Imbesi e Libè della Nino Bixio e con Sisti del Cus Ferrra. Argento, invece, per Mattia Rubattu nel singolo Allievi B2, preceduto solo dalla canottieri Mestre. Sesto posto,  nella stessa gara, per Giacomo Tritto
È un promettente bronzo quello conquistato da Marco Sanderson nel singolo Cadetti, gara nella quale Luca Sabbatini giunge al quinto posto. Noemi Pavone al termine di una bella gara giunge quarta nel singolo Allievi C Femminile. Quinto, invece, giunge Luca Benvenuti nella prima serie del singolo Allievi C Maschile.  Stessa posizione, nella terza serie, per Mirko Masacci, mentre si classifica al settimo posto Raffaele Ricci.

La squadra Master conquista due ori, un argento e due bronzi. I due ori sono conquistati da Albert Pennesi: il primo in coppia con Alessandro Tambini  nel doppio, davanti al Lignano e all’altro equipaggio ravennate, quello composto da Mauro Marabini e Nicola Travaglini, che vince il bronzo; il secondo Pennesi lo vince in singolo, dominando la propria gara e precedendo Pizzato del Sile e il suo compagno di doppio Tambini che strappa un ottimo bronzo. Nell’altra serie del singolo Master, conquista l’argento Gianni Sassoli, mentre Travaglini giunge quarto.