“Forse la decisione di rinunciare alla gestione non è una cosa improvvisa degli ultimi giorni”

“Da diversi anni il Comitato Cittadino di Roncalceci sollecitava l’Amministrazione Comunale a cercare un gestore per il Campo Sportivo di Roncalceci che versava in condizioni di abbandono da diverso tempo: come Comitato Cittadino abbiamo provveduto diverse volte allo sfalcio dell’erba al fine di dare alla struttura una parvenza di decenza ed internamente avevamo iniziato a ragionare su come gestire con le nostre misere forze quell’area”. L’intervento è del presidente del Comitato Giovanni Trombini, in riferimento alla rinuncia alla gestione del campo sportivo di Roncalceci da parte della società ‘Futuri Campioni’, a seguito di presunte sollecitazioni del territorio.
“Abbiamo quindi valutato con interesse a maggio/giugno di quest’anno la proposta della società Futuri Campioni di prendere in gestione l’area – prosegue Trombini-. Su sollecitazione dell’Amministrazione Comunale e dopo un incontro con un responsabile della società, abbiamo espresso un parere sostanzialmente favorevole all’iniziativa riservandoci un ulteriore parere al termine del periodo estivo e prima della stipula della convenzione di durata sei anni”.
Il presidente spiega che il progetto della società Futuri Campioni prevedeva la realizzazione, nell’area del campo sportivo, di un ampliamento degli spogliatoi, l’installazione di box uffici, una zona ospitality con bar ed attrezzature per permettere ai genitori di attendere i propri figli e di una tribuna.
“All’ultima riunione del Consiglio Territoriale di Roncalceci nel frattempo insediatosi abbiamo positivamente sottolineato ancora una volta il fatto che qualcuno prendesse in gestione l’area sportiva. Ma abbiamo anche richiesto che l’Amministrazione Comunale vigilasse sulla compatibilità dell progetto che la società Futuri Campioni intendeva realizzare con le prescrizioni urbanistiche dell’area sportiva che nello specifico è composta da un’area a verde pubblico e di una zona propriamente sportiva.
Non c’è da parte del Comitato Cittadino di Roncalceci nessuna preclusione verso il progetto della Futuri Campioni, ma solo l’esigenza legittima che l’utilizzo delle cose pubbliche della nostra frazione sia rispettoso delle leggi e dei regolamenti vigenti.
Forse la decisione di rinunciare alla gestione del campo non è una cosa improvvisa degli ultimi giorni, ma è maturata nelle settimane scorse a seguito della presa di coscienza dei costi reali dell’iniziativa o della sopravvalutazione della domanda di attività sportiva nella nostra zona.  Certamente è molto più comodo dare la colpa all’amministrazione comunale ed ai soggetti di partecipazione democratica e – mi sento di aggiungere personalmente come ravennate – ai ravennati in generale”.