“In questo mese mi sono reso conto di non divertirmi più e di voler fare altro”

“Ero tornato a Ravenna con tanto entusiasmo e con l’intento di dare il mio contributo, ma in questo mese mi sono reso conto di non divertirmi più e di voler fare altro”. Il centrocampista Matteo Rossi ha scelto di interrompere il suo percorso con il Ravenna FC, comunicando alla società la scelta di lasciare la squadra: “Ho fatto questa scelta per non prendere in giro me stesso e chi ha puntato su di me chiamandomi a far parte della squadra: il Ravenna merita impegno e dedizione, questa è una piazza che punta a vincere e che bisogna onorare al massimo. Non avendo più gli stimoli giusti ho deciso di smettere di giocare e passare a altro. Inizierò a dare una mano all’allenatore del settore dei giovanissimi della Virtus: il calcio è la mia vita e questo sarà un modo per restare in questo mondo.

Mi sono trovato benissimo in questo mese, ci tengo a ringraziare la società per la fiducia che mi ha dato, precisa Rossi, “Il progetto che è stato avviato è molto serio, così come le persone che vi stanno lavorando. C’è bisogno del contributo di tutti per raggiungere gli obiettivi, per cui faccio un grosso in bocca al lupo a tutti i ragazzi per il campionato”.