Dal 12 al 15 settembre

A Sant’Alberto dal 12 al 15 settembre si svolgerà nell’area del campo sportivo e a cura della pro loco la caratteristica Sagra della patata. L’evento si inserisce nell’ambito del “Settembre Santalbertese”, la manifestazione che propone ogni anno appuntamenti legati all’enogastronomia, alla cultura e allo spettacolo, all’ambiente e alla valorizzazione delle radici locali, grazie al concorso di numerose realtà operanti nel territorio.

La sagra comincerà giovedì, 12 settembre, alle 19 con l’apertura dello stand gastronomico; alle 21 si gioca con il “Dr Why”. Venerdì, 13 settembre, alle 18 “Patapodistica”, gara podistica non competitiva in collaborazione con la “Locomotiva di Ravenna”, alle 19 apertura dello stand gastronomico, alle 21 piano bar con il gruppo “Fdc – I fuori dal cortile”. Sabato, 14 settembre, alle 17 “La campagna delle biglie” – giochi, corse e tornei; alle 19 apertura dello stand gastronomico; alle 21 piano bar con Helenia. Domenica, 15 settembre, mostra mercato per l’intera giornata; alle 9 partenza della quarta edizione del “Ciclocotekino Valle e Pinete” in collaborazione con l’associazione sportiva “Ciclocotekino” di Sant’Alberto; alle 12 apertura dello stand gastronomico; alle 18 banda musicale cittadina di Ravenna in concerto; alle 21 piano bar con Renato.
Nella giornata di domenica, 15 settembre, a partire dalle 14.30 lungo via Rivaletto, saranno inoltre promosse, dalla cooperativa culturale “Un Paese vuole conoscersi” con la partecipazione della pro loco mostre, esposizioni, musica, mercatini.
In particolare: nell’originale galleria dei cortili la prima mostra estemporanea di pittura di Sant’Alberto, a cura della Bottega d’Arte; la mostra fotografica “Guerda chi c’us ved” (raccolta di fotografie di “Biffi” a cura della Cooperativa culturale di Sant’Alberto); la mostra degli antichi mestieri medievali, a cura della la Schola Hominum Burgi di Ravenna; il mercatino dei prodotti agricoli a chilometro zero, a cura dell’associazione “Campagna Amica”. Ci saranno inoltre bancarelle del collezionismo, dei saperi e dell’artigianato, con modellisti, collezionisti e associazioni del territorio; musica fra le case con il trio musicale Mariani di Sant’Alberto. Sarà inoltre presente la banda cittadina di Ravenna a partire dalle 16.30: concerto finale, alle 18, al campo sportivo.
Sempre nella giornata di domenica 15 il museo NatuRa propone “Il Parco dei Bambini e dei Tesori” dalle 15.30 alle 18.30. Laboratori, giochi e attività per tutti i bambini. Costo a bambino: un laboratorio 3 euro, due laboratori 4,50 euro. Dalle 15.30 “O Muse, or m’aiutate Quali colombe dal disio chiamate”, visita al museo e laboratorio creativo dedicato agli animali raccontati da Dante nella Divina Commedia. Durata: due ore circa. Costo a bambino: 4,50 euro (comprensivo di visita guidata al museo, laboratorio creativo). E’ gradita la prenotazione (NatuRa tel. 0544 528710). Alle 17 “Gran Varietà dei Burattini”, spettacolo con annessa esposizione di burattini a cura della Compagnia Teatro dell’Aglio di Massimiliano Venturi.