Piazza della Resistenza vetrina della mobilità sostenibile. Le novità ‘green’ in arrivo a Ravenna

Dai ‘Free Duck’ di Poste Italiane, quadricicli elettrici leggeri per il recapito postale in centro storico, ai nuovi parcomat di Azimut per il pagamento con carta di credito; dai veicoli a idrometano di Start alla colonnina  di Enel per la ricarica delle auto elettriche, alle bici elettriche e i dispositivi per la sicurezza alla guida di Ducati, verranno presentate alla città, venerdì 20 settembre in piazza della Resistenza, le soluzioni e i mezzi ecologici più all’avanguardia in fatto di sostenibilità ambientale e di sicurezza stradale. L’evento, dal titolo “MostRA”, si inserisce della settimana della mobilità sostenibile, appuntamento promosso annualmente dalla Commissione europea, in calendario dal 16 al 22 settembre.

L’evento è stato presentato in municipio nel corso di una conferenza stampa cui erano presenti gli assessori, alla mobilità Andrea Corsini, all’ambiente Guido Guerrieri, il mobility manager Nicola Scanferla e, in rappresentanza dei principali partner: Lorella Brasini di Poste Italiane, Bruno Lerda di Motoparking e Stefano De Stefano  per Azimut, che hanno presentato il loro contributo espositivo alla manifestazione.
L’assessore Corsini ha sottolineato il fatto che l’evento di venerdì prossimo rappresenta l’anteprima delle soluzioni che troveranno stabilità nella nostra realtà cittadina citando, ad esempio, le colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli (saranno 5 a breve), le strutture per il bike sharing e la struttura di sosta per le moto che consente di depositare il casco, di prossima attivazione in Piazza della Resistenza.

Ha poi annuciato il finanziamento regionale per altre piste ciclabili e l’impegno con le scuole nella realizzazione di nuovi ‘Pedibus’.
L’assessore  Guerrieri ha messo l’accento sul valore che il Comune attribuisce alle iniziative finalizzate a sensibilizzare le persone sull’importanza di usare meno l’auto, privilegiando altre forme di trasporto per tutelare la salute pubblica, messa a rischio dalle polveri sottili  Ha poi spiegato che a tale scopo è stato attivata in Comune una struttura, Ceas, per promuovere questo tipo di cultura anche attraverso la collaborazione, tra le altre, di associazioni come Fiab e Legambiente.
La manifestazione di venerdì 20 settembre prenderà il via alle 9.30 in piazza della Resistenza con l’arrivo di studenti da vari istituti della città; seguirà l’inaugurazione, alle 10, con il sindaco Fabrizio Matteucci e gli assessori alla mobilità Andrea Corsini e all’ambiente Guido Guerrieri.
Nell’occasione verrà ‘varato’ il funzionamento della prima colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici, da parte di Enel, installata, in modo stabile nella piazza.
Per le 12,30 circa è previsto l’arrivo di alcuni motociclisti a bordo di Ducati che terranno a battesimo le nuove postazioni di sosta per motocicli allestite in pianta stabile in piazza della Resistenza. Non mancheranno poi punti informativi sui temi della mobilità veicolare e ciclabile con la presenza di Fiab e Legambiente, la Provincia,  l’Osservatorio Regionale per l’educazione stradale e la sicurezza, la Polizia Municipale e la possibilità di acquistare il kit per targare la bicicletta.
E, in previsione della installazione di sei postazioni per l’utilizzo pubblico di novanta biciclette bike sharing, attivate entro l’anno la società Comunicare che gestisce questo servizio farà una dimostrazione del loro funzionamento mediante tessera magnetica come prevede il progetto di mobilità regionale “Mi muovo”.