Guerra (Lega Nord) e Foschini (Pdl): “si sono ipotizzati parcheggi ovunque”

“La proposta di un parcheggio multipiano in centro storico e il sostegno così come espresso da alcuni esponenti politici non fanno che evidenziare le lacune e il ritardo di questa Amministrazione nell’affrontare i problemi di accesso al centro storico”. I consiglieri Paolo Guerra (Lega Nord) e Nereo Foschini (Pdl) intervengono sul tema della riqualificazione di piazza Kenney.

“Per evitare che si aprano scenari di tipo speculativo o insediamenti che possano compromettere le peculiarità architettoniche del centro storico – spiegano Guerra e Foschini – il buon senso e non il colore o l’appartenenza politica dicono che prima di procedere su questa proposta è necessario che:

· sia disponibile la mappa del potenziale archeologico sotterraneo del centro storico;
· siano valutati sino in fondo e coerentemente gli spazi attualmente disponibili;
· siano riviste la viabilità, le indicazioni, i sistemi di accesso, la cartellonistica e l’illuminazione  degli attuali parcheggi

Solo dopo potrà essere valutata la fattibilità, il luogo e l’altezza di un parcheggio multipiano.

Dal momento in cui l’Amministrazione ha deciso di chiudere Piazza Kennedy, si è creato un effetto domino nel quale si sono ipotizzati parcheggi ovunque: in una delle poche aree verdi cittadine, un multipiano nell’ex Caserma Alighieri e ora un nuovo insediamento “tout court” senza precisare altro. Se questo è il risultato è necessario che si chieda un referendum popolare per rivedere la decisione di chiudere Piazza Kennedy: l’opposizione è in tal senso già attivata”.