Forza Italia alle associazioni: “Pronti a bloccare le ruspe con voi”

Alberto Ancarani, Francesco Baldini e Maurizio Bucci (gruppo consiliare Forza Italia) hanno scritto una lettera aperta alle associazioni di categoria su piazza Kennedy. “Apprendiamo – rilevano i consiglieri comunali – che le associazioni di categoria hanno definito, (finalmente!), “imbarazzante” il Comune di Ravenna sulla gestione della chiusura di piazza Kennedy. Noi preferiamo “indecente” ma non è questo il punto.

Come abbiamo avuto modo di dire nei nostri interventi in consiglio comunale sull’argomento (sono reperibili sul sito istituzionale del Comune alla voce archivio video delle sedute, seduta del 9 gennaio) il Comune di Ravenna ha preso in giro voi assieme al resto della cittadinanza perché, di trovare parcheggi alternativi, all’amministrazione non interessava nulla. La piazza deve essere pedonalizzata a tutti i costi affinchè i ravennati possano andare il più possibile nel centro commerciale, peraltro di prossima espansione, di proprietà di cooperative vicine al partito di maggioranza di questa città.  Questa è l’unica cosa che conta per il Sindaco Matteucci e per l’Assessore Corsini. Tutto il resto è fumo negli occhi.

Ora, affinché non vi passi per l’anticamera del cervello di fare qualche azione clamorosa, si sono inventati che stanno studiando parcheggi alternativi.

Che però tengono top secret: un altro bluff.

Noi siamo l’unico gruppo politico, dai tempi in cui ci chiamavamo PDL, che ha sempre avuto una posizione molto netta: Piazza Kennedy deve essere riqualificata perché così non è degna di far parte del salotto buono della città. Ma va riqualificata mantenendone la vocazione di parcheggio. Dunque dispostissimi anche ad accettare una cospicua diminuzione dei posti auto nella piazza purchè la possibilità di posteggiare rimanga. Sappiamo bene infatti che per il ravennate la possibilità di parcheggiare in piazza Kennedy è un simbolo. E togliere quel simbolo sarà devastante per il commercio del centro storico. Senza contare che il progetto non solo non consente affatto la socializzazione e l’aggregazione delle persone ma prefigura un luogo senza anima come senza’anima è questa amministrazione.

Sappiamo anche che tra qualche anno la frittata sarà fatta e qualcuno dirà di essere sempre stato contrario quando invece si è prestato a bizantini alambiccamenti sull’argomento (“piazza Kennedy si può pedonalizzare purchè…”

Noi non siamo certo contrari ad altre iniziative: dal rendere gratuita la prima ora di parcheggio nelle strade limitrofe all’accorciamento dei tempi della ztl. Idee condivisibili ma che per Forza Italia non possono comunque essere barattate con la pedonalizzazione di Piazza Kennedy. Punto.

Ecco dunque la nostra proposta: proclamate un’agitazione seria, di quelle che raramente si sono viste nella nostra città, dimostrando che come associazioni di categoria non ci state a passare per la longa manus del PD anche nel mondo della società civile!

Noi siamo disposti a scendere in piazza con voi, a porci innanzi alle ruspe quando arriveranno in piazza Kennedy.

Se tuttavia a piegarvi sarete voi per prime, difficilmente la battaglia di un solitario gruppo di opposizione potrà essere utile a coloro che rappresentate”.