La stazione dell’arma sarà collocata nell’edificio comunale di via Cavedone

“Dopo la chiusura della caserma dei Carabinieri di Sant’Alberto, ci siamo impegnati a trovare, nella località,  un edificio che potesse ospitare  la stazione dell’Arma.  Questo impegno è stato assunto per rispondere alle giuste richieste dei cittadini di mantenere sul territorio un presidio delle forze dell’ordine”, è quanto afferma in una nota l’Amministrazione Comunale che spiega: “E’ stata quindi individuata la possibilità di recuperare spazi  nell’edificio di via Cavedone, attualmente sede di uffici decentrati del Comune, di servizi socio-sanitari e di sale  destinate alle attività pubbliche. Gli uffici tecnici comunali hanno redatto un progetto di rifunzionalizzazione della struttura, ricavando gli spazi per insediare la nuova stazione dei carabinieri a scapito di quelli attualmente a disposizione per attività di carattere pubblico-sociale, per un costo complessivo di 200.000 euro. 

Il progetto è stato approvato e finanziato con delibera della Giunta comunale del 24 dicembre 2013.

L’intervento, compatibilmente con le risorse disponibili, consiste nella realizzazione al piano terra di 4 uffici, di cui uno attrezzato per front-office, un archivio, uno spazio per armeria sala attesa e servizi igienici per complessivi  110,05 metri quadrati. Inoltre al piano terra è riservata un’area esterna oltre a depositi, ripostigli, garage, ecc..        

Al primo piano è prevista un’ ampia zona giorno con mensa e cucina, oltre ad una zona notte costituita da due ampie camere e relativi servizi per complessivi 103,14 metri quadrati.

La stazione così come prevista dal progetto, è indipendente da resto della struttura.

Nel complesso – conclude l’amministrazione – l’intervento prevede spazi da riservare alla stazione Carabinieri per circa 213  metri quadrati. E’ programmato per la prossima settimana un incontro con i rappresentanti dell’Arma che auspichiamo abbia un esito positivo e conclusivo”.