L’annuncio del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dopo la circolare del ministro Alfano

Saranno presto attivate, anche nel nostro territorio, nuove misure volte alla prevenzione e al contrasto dell’abusivismo commerciale, in ottemperanza alla recente circolare del ministro dell’Interno Alfano: di questo si è parlato questa mattina alla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata dal prefetto Fulvio Della Rocca. In rappresentanza dell’amministrazione comunale, erano presenti il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e l’assessore alla Sicurezza Martina Monti, con il comandante della Polizia municipale Stefano Rossi.

 

Per Mingozzi e Monti è stata l’occasione per rinnovare il loro “apprezzamento nei confronti degli uomini e delle donne di tutte le forze dell’ordine che ogni giorno, dall’avvio della stagione estiva, sono impegnati su questo fronte, in azioni coordinate e che si sviluppano lungo un territorio costiero particolarmente vasto quale è il nostro. Li ringraziamo per lo sforzo compiuto finora e per quello ancora più intenso che li attende alla vigilia di Ferragosto, auspicando una riflessione più ampia sul tema della lotta all’abusivismo commerciale che preveda lo studio di norme e controlli in grado di arginare il fenomeno, dietro al quale spesso si nascondono anche altri reati oltre a quelli della vendita abusiva e della contraffazione, prima che questo dilaghi sulle spiagge”.

 

Sull’annuncio fatto ieri dal ministro Alfano si è espressa anche la Confesercenti Ravenna: “La circolare di ieri del Ministro dell’Interno Alfano sulla linea dura contro gli abusivi e la contraffazione, per quanto a stagione inoltrata e in giornate impegnative, segna finalmente una presa di consapevolezza a livello nazionale sul grave fenomeno dell’abusivismo commerciale sulle spiagge (e non solo) che denunciamo da tempo e che non cade certo nel vuoto in questa provincia dove sono state fatte anche azioni importanti di prevenzione e repressione per quanto non risolutive.

Ci auguriamo ora che agli annunci e alle circolari seguano anche nella dimensione nazionale le azioni concrete e continuative e i fatti: nei provvedimenti, nelle normative da cambiare, nelle risorse da impiegare e nella stessa comunicazione ai consumatori.

 

Peraltro il titolo del progetto ‘Spiagge sicure’ è lo stesso che le Associazioni di categoria unitariamente hanno presentato proprio quest’anno a Ravenna.

 

Abbiamo partecipato questa mattina e ringraziato di questo il Prefetto Fulvio Della Rocca, alla tempestiva e conseguente convocazione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza, a seguito della circolare del Ministro, che ha messo a punto localmente un piano straordinario di contrasto all’abusivismo commerciale nella nostra costa e abbiamo suggerito come associazione le priorità di intervento per le situazioni riscontrate dall’Associazione anche in questi giorni.

 

Dal canto nostro  – prosegue la Confesercenti – parteciperemo a queste azioni con la campagna di sensibilizzazione rivolta ai turisti.

Anche in questi quattro giorni la Confesercenti sarà nei lidi e nell’arenile (oggi a Punta Marina Terme) con volantinaggio, anche in lingua inglese, per sensibilizzare sul fenomeno, sulle sanzioni esistenti e sui rischi in cui si può incorrere in caso di acquisti di merci e prodotti (tutti molto spesso con materie prime scadenti e non sicure come ad esempio occhiali, giocattoli, abbigliamento, chincaglieria, ecc.), come di utilizzo di prestazioni da persone sprovviste di ogni autorizzazione e titolo.

La Confesercenti continua nella propria azione a tutela della legalità e mentre plaude ai nuovi controlli, invita alla presenza continua della vigilanza e delle forze dell’ordine sia per colpire le reti organizzative che nel presidio dell’arenile a partire dalle zone più colpite dal fenomeno, chiama la cittadinanza e i turisti a contribuire (non comprando) all’azione di ridimensionamento del fenomeno”.