“La persona giusta per guidare questa Regione in una fase di rinnovamento vero”, spiegano i comitati

“Le primarie del PD per scegliere il candidato Presidente dell’Emilia-Romagna sono l’occasione per dare un impulso forte al governo della Regione. Avvertiamo tutti che per preservare il grande patrimonio di conquiste sociali e materiali della nostra terra è necessario spingere più avanti la frontiera della ricerca e dell’innovazione”, sono le parole dei comitati provinciali pro Balzani  - Per Balzani Presidente – Cultura Ambiente Innovazione, Ravenna per Balzani, Cervia per Balzani, Bassa Romagna con Balzani, Faenza per Balzani –  che in una nota stampa congiunta spiegano come il candidato “sia la persona giusta per valorizzare l’intraprendenza e le virtù civili che da sempre contraddistinguono i cittadini di questa Regione, in un passaggio che richiede la cultura e il coraggio del cambiamento. Un uomo libero – continuano i comutati – fuori dai giochi, con un approccio nuovo alla politica e un’idea dell’Emilia-Romagna che guarda al futuro. C’è del buono da mantenere, ma molte cose sono da migliorare, dalla sanità alla gestione rifiuti, dal consumo del suolo al trasporto pubblico… con un ruolo dell’area romagnola da ridefinire. A sostenere Balzani non ci sono strutture organizzate, solo la fiducia di tante persone che credono nella partecipazione civile e ricercano il bene comune. Per fare questo è necessario che politica e società si riconcilino, che il dialogo riprenda in modo costruttivo, le istituzioni devono essere al servizio dei cittadini. Con l’aiuto di tutti – concludono i comitati – possiamo scrivere davvero una pagina nuova”.