Nel 25esimo anniversario della sua scomparsa

C’era anche l’onorevole Enrico Letta all’incontro dedicato al ricordo di Benigno Zaccagnini nel 25° anniversario della scomparsa.

“Coltivare tutti gli anni la memoria di Benigno Zaccagnini – commentano le Acli Emilia Romagna – una figura esemplare non è solo un pur doveroso ricordo, ma una necessità per tutti noi che condividiamo la sua concezione della vita e della politica e, ispirandoci a questa, ci accostiamo con gratitudine alla sua elevata testimonianza a sostegno della dignità di ogni persona umana e del grande valore del servizio che si può rendere con l’impegno politico, se ci si ispira al messaggio evangelico e alla dottrina sociale della Chiesa”.

L’appuntamento ha avuto luogo lunedì 3 novembre alla sala Cavalcoli della Camera di Commercio di Ravenna. Particolarmente atteso l’intervento di Enrico Letta, già Presidente del Consiglio e Ministro del Governo D’Alema, Amato, Prodi e soprattutto allievo di Beniamino Andreatta che aveva forti legami con Zaccagnini a Ravenna. Quella di Ravenna è stata la sua prima uscita pubblica dopo le dimissioni da Presidente del Consiglio.

Prima dell’incontro l’onorevole Letta, ha fatto visita alla tomba di Zaccagnini presso il cimitero di Ravenna accompagnato dall’Arcivescovo di Ravenna Mons. Lorenzo Ghizzoni, dal sindaco Fabrizio Matteucci, dal Presidente Nazionale Acli Gianni Bottalico e dai parlamentari locali.

L’incontro, organizzato dal centro Studi Donati, ACLI, Azione Cattolica, Coldiretti, Confcooperative, è stato presieduto dall’onorevole Pierluigi Castagnetti.