Dario di Michele e Dante Abate

Il vicesindaco di Ravenna si è complimentato con due neo laureati nella triennale di beni culturali che hanno discusso la tesi presso il dipartimento di conservazione e archeologia  di via San Vitale: Si tratta di due delle 18 tesi in discussione nella sessione odierna.

Il primo neolaureato con 110 e lode è Dario di Michele con una tesi sui porti marittimi di età romana in Italia che ha riguardato anche il porto di Classe; si è poi laureato Dante Abate con lo stesso punteggio e la lode con una tesi sull’utilizzo del laser scanner nelle indagini archeologiche a Ravenna.

Nel complimentarsi con i neo dottori Mingozzi si è augurato che possano trovare in tempi brevi occasioni di lavoro capaci di qualificare i loro studi e il loro impegno culminato in modo così prestigioso. La commissione di laurea era formata tra gli altri dal prof Massimiliano David, autore di un importante volume su Ravenna Capitale, dal prof Sandro De Maria presidente della commissione e dal prof Tommaso Gnoli.