L’esplosione intorno alle 6 di mattina nei pressi di Sant’Antonio. LE IMMAGINI

Incendio questa mattina intorno alle 6 –la situazione è comunque sotto controllo – alla centrale di smistamento gas di via Sant’Alberto, vicino a Sant’Antonio. Secondo le prime informazioni si è trattato probabilmente dello scoppio di un impianto di raffreddamento. Il metano, a 50 atmosfere, ha preso fuoco, provocando una fiamma alta un cinquantina di metri. Sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco e poi i tecnici dell’azienda. Evacuate per precauzione alcune famiglie, che stanno per rientrare nelle abitazioni.

 

AGGIORNAMENTI

 

Sul posto sono giunti anche Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Municipale che hanno chiuso al traffico via Sant’Alberto e le strade limitrofe. Intorno alle 8.30 la circolazione ha ripreso regolarmente dopo il ripristino delle condizioni di sicurezza e il raffreddamento dell’impianto, che ha richiesto grandi quantità di acqua. 

Il rumore dell’esplosione è stato avvertito da molti cittadini residenti nella zona nord di Ravenna. 

Al momento i Vigili del Fuoco si trovano sul posto insieme ai tecnici della centrale per ultimare le operazioni di bonifica. Le cause dell’incidente sono da verificare.