La proposta arriva dalla studiosa Anna Spizuoco

La studiosa Anna Spizuoco, sta dedicando un nuovo lavoro alla figura di Sant’Agnese, dopo la pubblicazione del volume “Le due regge”, con prefazioni di Antonio Patuelli, Tino Dalla Valle e Franco Gabici presentato nel 2003 presso la casa Matha. Proprio in seguito a questa nuova ricerca  la Spizuoco ha proposto al sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci una visita guidata all’interno degli scavi: “Visto il grandissimo interesse suscitato nei cittadini ravennati che sostano giornalmente per osservare gli scavi – ha spiegato – si propone dunque che al più presto venga indetta una visita in loco condotta da un docente di archeologia paleocristiana che possa illustrare alla cittadinanza i dettagli dell’eccezionale ritrovamento.

Tra il 1905 e il 1907 il grande disegnatore Gaetano Savini riprodusse nei celebri volumi  ‘Ravenna – Piante panoramiche’ gli ‘Edifici pubblici e privati luoghi e cose notevoli urbani’, riportando, nella la figura 56 (vedi allegati) la planimetria di una chiesa dedicata a Sant’Agnese, inscritta nella città ortogonale antica esattamente nel luogo dell’attuale ritrovamento.

Le fonti antiche ascrivono al V secolo la fondazione della chiesa, per opera del Prefetto Gemello.

Da questo – conclude la Spizuoco – l’urgenza e la necessità di comprendere ciò che Savini descrisse 108 anni orsono, mediante una relazione da parte degli studiosi direttamente sul luogo degli scavi”.