Dall’11 gennaio

Non si fermano, e proseguiranno fino al 23 dicembre, gli interventi di pulizia dei reperti nel cantiere di piazza Kennedy.

Attualmente l’attività di scavo nell’area della chiesa di sant’Agnese e degli orti Rasponi ha toccato una profondità di 1,80 metri; dall’11 gennaio gli scavi riprenderanno fino ai 3,80 metri di profondità, ad opera delle due imprese attive sulla piazza per le rispettive competenze.

Per consentire questa operazione sarà necessaria l’installazione di un impianto well-point, dispositivo drenante per l’abbassamento dell’acqua di falda, necessario per lavorare all’interno degli scavi alle profondità di progetto in condizioni di asciutto e di protezione dei ritrovamenti.

Tali dispositivi verranno installati dal 4 gennaio dalla ditta Cbr nell’area scavi orti Rasponi.

Dal 24 dicembre al 3 gennaio i cantieri saranno chiusi per le festività natalizie.