Tre flash mob per inaugurare nuove targhe in mosaico del progetto di Linea Rosa

In occasione delle campagne organizzate da One Billion Rising, anche a Ravenna donne e uomini sono scesi in piazza, nelle scuole e nei luoghi di incontro per manifestare contro qualsiasi forma di violenza abuso sessuale e sfruttamento sulle donne e bambine di tutto il mondo.
Ieri pomeriggio in piazza del Popolo, su iniziativa di Linea Rosa e Casa delle donne, si sono svolti 3 flash mob per inaugurare 3 targhe in mosaico del progetto “I fiori di Ravenna città amica delle donne”: davanti al Bar Nazionale, alla Gelateria degli Esarchi, in via IV novembre, per finire in via Cavour di fronte alla gelateria Milk. Si tratta delle 3 attività commerciali, che durante l’iniziativa di Coldiretti e Confesercenti, della Notte Rosa 2015, hanno donato il gelato, prodotto con le pesche nettarine, per una vendita di beneficenza per Linea Rosa.
La giornata si è conclusa con un appuntamento all’Esp per un ultimo flash mob di danza e letture.
A Ravenna quest’anno le iniziative con gli studenti sono state gestite in autonomia dagli istituti scolastici, come quelle alla scuola Montanari e al liceo Classico ‘D.Alighieri’.

Hanno collaborano alle iniziative: la coreografa Elena Casadei, ‘Officina della Musica’, Palestra La Torre,  Palestra  Move-it  e Accademia del Musical.