Due cittadini marocchini di 45 e 35 anni

La Polizia di Stato ha denunciato a Faenza in stato di libertà due cittadini marocchini di 45 e 35 anni, per tentata estorsione ai danni di un loro concittadino 43enne domiciliato a Ravenna.

 

Nel primo pomeriggio la parte offesa riferiva di essere stato minacciato da due persone che gli chiedevano denaro. L’uomo aveva fornito una descrizione dei malviventi raccontando che uno dei due era armato di coltello.

 

Poco dopo personale in servizio di volante ha rintracciato le due persone di nazionalità marocchina, segnalate. Le stesse con precedenti di Polizia e non in regola con la normativa sul soggiorno degli stranieri in Italia sono state accompagnate negli Uffici del Commissariato di Faenza.

 

Effettuati gli opportuni accertamenti, anche sulle immagini delle telecamere a circuito chiuso del Comune di Faenza nelle zone interessate dai fatti, i poliziotti hanno provveduto a denunciare i due magrebini per il reato di tentata estorsione in concorso, con la richiesta all’Autorità Giudiziaria di disporne l’espulsione e l’allontanamento dall’Italia.