Verifiche in corso nel Forlivese. L’aggiornamento

“É in corso in queste ore nel forlivese la ricerca della fonte di perdita di idrocarburi che interessa il torrente Bevano”, spiega il sindaco Matteucci in un aggiornamento sulla situazione.

“Appena individuata la fonte di perdita sarà possibile accertare che lo sversamento sia interrotto e accertare anche le responsabilità di quanto accaduto.

Al momento questo sversamento di idrocarburi non sembra aver prodotto danni rilevanti all’eco-sistema. 

Una volta che sarà accertato che lo sversamento è interrotto e che saranno completate le analisi revocherò l’Ordinanza di divieto di balneazione che ho firmato la vigilia di Pasqua.

In queste ore sono molto utili per ‘assorbire’ gli idrocarburi sversati nel Bevano i tre sbarramenti di panne assorbenti collocati lungo il torrente all’altezza di San Zaccaria, Castiglione e Savio.

Ringrazio per il lavoro svolto in queste ore il personale del Sevizio Tecnico di Bacino, di Arpa, della Capitaneria di Porto, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Municipale, di Hera.

In contatto con il Prefetto di Ravenna continuiamo a monitorare la situazione”. Nell’immagine di repertorio la foce del Bevano.