La programmazione del City da giovedì

Una breve carrellata dei film in uscita nelle sale italiane. In allegato anche la nuova programmazione del CinemaCity. 

 

Animazione
I Primitivi

Preistoria tutta da ridere

All’alba dei tempi, la vita del cavernicolo Dag scorre tranquilla tra mammut lanosi, creature preistoriche e natura incontaminata. Ampio sorriso e chioma leonina, Dag è allo stesso tempo il guerriero più audace e incapace della sua adorabile e bizzarra tribù. Armato di buoni propositi e di una preistorica lancia spuntata, ha finalmente l’occasione di mostrare il suo valore quando un pericolo imminente minaccia di distruggere la sua casa. Dai geniali creatori di “Wallace and Gromit” e “Galline in fuga”, un film d’animazione che promette risate per tutti, grandi e piccoli.

Regia di Nick Park

Voci di Corrado Guzzanti, Riccardo Scamarcio, Paola Cortellesi

 

Drammatico

L’ultima discesa

L’avventura di Eric LeMarque

Un survival thriller ispirato alla storia vera del campione olimpico di hockey Eric LeMarque: fuggendo sulle montagne in cerca di adrenalina facendo dello snowboard, viene sorpreso da un’imponente tormenta di neve e si allontana perdendo l’orientamento. Nessuno sa che si è perso, nessuno sa dove si trova. È completamente solo, presto inseguito anche da un branco di lupi.

Regia di Scott Waugh

Con Josh Hartnett, Mira Sorvino, Sarah Dumont

 

Thriller

Ore 15:17 – Attacco al treno
Il terrorismo visto da Eastwood

Nelle prime ore della sera del 21 agosto del 2015, il mondo ha assistito stupefatto alla notizia divulgata dai media, di un tentato attacco terroristico sul treno Thalys 9364 diretto a Parigi, sventato da tre coraggiosi giovani americani che viaggiavano per l’Europa. Il nuovo film di Clint Eastwood, ripercorre le vite di questi tre amici fino alla serie di sfortunati eventi che hanno preceduto l’attacco.

Regia di Clint Eastwood

Con Anthony Sadler, Alek Skarlatos, Spencer Stone

 

Sentimentale

Cinquanta Sfumature di Rosso

Capitolo finale di una saga discutibile
Le vicende sentimentali della giovane Anastasia e del tenebroso Christian proseguono. E prosegue un grande paradosso della cinematografia: considerati da critica e riviste tra i film “mainstream” peggio realizzati di sempre – sotto quasi tutti i punti di vista: sceneggiatura, regia, montaggio – le “Sfumature” hanno comunque incassato centinaia e centinaia di milioni di dollari in tutto il mondo.

Regia di James Foley

Con Dakota Johnson, Jamie Dornan, Arielle Kebbel