Approvate le convenzioni con le associazioni di volontariato

La giunta comunale ha approvato due convenzioni con associazioni di volontariato per servizi e attività da svolgere in supporto alla Polizia municipale nel periodo 2018/2020, su proposta del vicesindaco con delega alla Sicurezza e Polizia municipale, Eugenio Fusignani.

Il vicesindaco Eugenio Fusignani ha espresso il proprio compiacimento perché “l’obiettivo delle convenzioni è quello di migliorare e aumentare i livelli di sicurezza in città attraverso la presenza e le attività di volontari esperti e formati che già da qualche anno collaborano con il Comune in maniera puntuale e proficua”.

Le associazioni convenzionate sono l’associazione nazionale Carabinieri (Anc), la cui opera è diventata incisiva nell’ambito del territorio ravennate grazie alla disponibilità e alla sollecitudine di molti carabinieri in congedo, e l’associazione volontari Radio club Mistral, altrettanto impegnata e partecipe.

“La collaborazione delle due associazioni – sostiene ancora Fusignani – permette di perseguire in maniera sinergica le finalità dell’amministrazione e di garantire una città vivibile e serena a residenti e turisti. Particolarmente efficace l’azione dell’Anc che contribuisce a innalzare i livelli di sicurezza e di percezione della medesima attraverso azioni di prevenzione e controllo del territorio, grazie all’opera di un volontariato fatto da professionisti formati e consapevoli; l’azione delle due associazioni, che si esplica sul versante dei servizi della sicurezza stradale e del territorio e di protezione civile, consente alla Polizia municipale di avere più tempo e maggiori risorse da impegnare sugli altri versanti inerenti il contrasto dei fenomeni di illegalità e degrado”.

Tra gli interventi che riguardano le attività di supporto alla Municipale nell’ottica di servizio pubblico aggiuntivo e non sostitutivo di quello svolto dalle strutture di polizia locale, e in parte diversificati tra le due associazioni, rientrano quelli intesi a promuovere l’educazione alla convivenza, il rispetto della legalità, la mediazione dei conflitti, il dialogo tra le persone, l’integrazione e l’inclusione sociale, la tutela e il controllo del territorio attraverso le attività preventive.

“I volontari, divenuti un punto di riferimento per i cittadini, – conclude il vicesindaco Fusignani – svolgono anche un servizio di informazione a turisti e non e di soccorso alle persone in difficoltà. Quest’anno, grazie alla loro opera, saranno intensificati i controlli al mare, soprattutto da parte dell’associazione nazionale Carabinieri che avrà compiti specifici a Marina di Ravenna e a Lido di Dante; con l’apertura delle scuole, torneranno i servizi di sorveglianza all’ingresso e all’uscita degli alunni davanti ad alcuni plessi scolastici”.