Per enterococchi intestinali superiori al valore limite

Nel tratto di mare da 220 metri a nord della foce del Lamone fino al piede del molo nord della foce del Lamone, a Marina Romea, è scattato oggi il divieto temporaneo di balneazione.

Il provvedimento si è reso necessario in quanto i campionamenti programmati a norma di legge effettuati da Arpa il 18 giugno e analizzati dall’Ausl hanno evidenziato ieri una concentrazione del parametro enterococchi intestinali superiore al valore limite. Tale condizione si configura come “inquinamento di breve durata” ai sensi di legge e rende necessaria l’istituzione del divieto di balneazione e l’apposizione di opportuna segnaletica, che i tecnici comunali stanno già approntando.

Sono altresì in corso nuovi campionamenti da parte di Arpa; l’esito delle analisi microbiologiche sarà pronto domani e in base ad esso si deciderà se revocare o meno il divieto di balneazione.