Sviluppo dell’applicativo Tiap, accordo con Confcommercio, Confesercenti e Cna

La Procura della Repubblica di Ravenna e l’Ordine degli Avvocati di Ravenna, “nel comune obiettivo di favorire semplificazione, accelerazione e concentrazione dei servizi di giustizia e di perseguire criteri di speditezza ed efficienza delle attività amministrative”, hanno sottoscritto  una convenzione con le associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Cna di Ravenna “per l’implementazione dell’applicativo TIAP, relativo al trattamento informatizzato degli atti processuali penali”, è spiegato in una nota.

“L’utilizzo a pieno regime di questo programma di gestione documentale porterà alla digitalizzazione di tutti i procedimenti penali assegnati ai magistrati dell’Ufficio con evidenti vantaggi legati alla dematerializzazione degli atti e alla possibilità, per gli avvocati, di consultare i fascicoli da postazioni informatiche dedicate  e di farsi rilasciare le copie in formato digitale.

Firmatari dell’accordo, oltre al Procuratore della Repubblica Alessandro Mancini e al Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati Mauro Cellarosi, sono stati i Direttori  delle predette Associazioni Giorgio Guberti, Massimo Mazzavillani e Roberto Lucchi”.