Il servizio di pattugliamento disposto dalla Questura

La Polizia di Stato comunica che, nel pomeriggio di ieri, nell’ambito dei servizi di vigilanza costiera e soccorso ai bagnanti gli uomini della Squadra Nautica della Questura di Ravenna, in servizio di pattugliamento costiero con moto d’acqua, nel tratto di mare antistante la costa ravennate compresa fra le località di Milano Marittima e Tagliata di Cervia, hanno prestato soccorso ad un natante in difficoltà.

In particolare a Milano Marittima, all’altezza del bagno Milano, a circa 800 metri dalla costa, i poliziotti del mare hanno notato una persona che, a bordo di una moto d’acqua, agitava le braccia in segno di richiesta d’aiuto.

Raggiunto il natante, i poliziotti appuravano che lo stesso, a causa di una incrinatura dello scafo, stava imbarcando acqua che aveva raggiunto il livello del motore.

La moto d’acqua dopo essere stata assicurata a quelle della Polizia con due cime, è stata trainata dagli uomini della Squadra Nautica al porto di Cervia dove, dei dipendenti del cantiere nautico Turci riuscivano ad alare il mezzo prima che affondasse all’interno del porto canale cervese.