Da venerdì 5 ottobre la 22esima edizione della rassegna di teatro dialettale

La rassegna

Si aprirà venerdì 5 ottobre la 22esima edizione della rassegna “I vènar de Tônd”, il teatro delle commedie dialettali ospitato nella sala polivalente del centro sociale Il Tondo, in via Lumagni 32, a Lugo.

Saranno undici gli spettacoli all’insegna della comicità romagnola più autentica e tradizionale che si svolgeranno fino al 14 dicembre tutti venerdì.

Gli spettacoli

Il programma si aprirà con “Zibaldò Rumagnol”, a cura della “Cumpagneia d’la Zercia” di Forlì, proprio il 5 ottobre, mentre il 12 andranno in scena gli Amici del teatro di Cassanigo con La fameja dj imbarlé, tre atti di Bruno Marescalchi e regia di Alfonso Nadiani.

La rassegna proseguirà il 19 ottobre con l’esibizione della compagnia “Cvì de m’ paes” di Forlì con “E veduv alegar” di Moreno Burattini, regia di Enzo Santolini.

“L’ingarboj” della Compagnia dei giovani di Chiusura di Imola, scritto da Silvio Zambaldi, regia di Luciano Farnè, sarà invece in scena il 26 ottobre.

Il 2 novembre sarà la volta del ritorno della Compagnia dla Zercia, che proporrà “No, te t’ans si e’ mi marid”, tre atti di Francesco Pirazzoli, regia di Claudio Tura.

La compagnia del Fontanone di Faenza si esibirà in “Un bo’ lavor”, di Angelo Gallegati, il 9 novembre, e il 16 la compagnia “Piccolo teatro città di Ravenna”, proporrà invece la commedia “E parsot de Signor”, tre atti di Giovanni Spagnoli, regia di Giordani Pinza.

Il 23 novembre la rassegna continuerà con la compagnia “La Broza” di Cesena con “L’eredité dla prova Asunta”, di Loredana Conti, regia di Fausto Ceccarelli, e il 30 il mese si chiuderà con la Cumpagneia de bonumor di Granarolo Faentino si esibisce in “Un vsdel tot da ridar” di Guido Lucchini, regia di Valentina Pezzi.

Il 7 dicembre sarà il turno dei “padroni di casa” del Gad di Lugo che si esibiranno in “Dal vol la vita l’è na bela fregheda”, di Paola Mazzotti, regia di Laura Ercolani, mentre il 14 dicembre la rassegna sarà chiusa con “A vajo’ pre mond”, a cura del gruppo teatrale Qui de’ Tond, commedia di Meri Malerbi e regia di Velia Ferrioli.

Al termine di questa ultima serata avrà luogo la tradizionale premiazione legata alla rassegna, frutto dei voti che il pubblico degli abbonati assegnerà ad ogni spettacolo.

I biglietti

Il biglietto d’ingresso ad ogni serata sarà venduto al prezzo di 8 euro, con riduzione a 7 per i soci del Tondo, mentre l’abbonamento a 10 spettacoli costerà 60 euro (50 euro il ridotto).