Da oggi, sabato 27, alle 15.30, sarà attivo il cantiere per la collocazione di barriere protettive

Sarà attivo già da oggi, sabato 27 ottobre, alle ore 15.30, il cantiere per la messa in sicurezza dell’area interessata dal parziale crollo della chiusa di San Bartolo, che è costato la vita al tecnico della Protezione Civile regionale, Danilo Zavatta. Lo ha comunicato il Responsabile del Servizio Sicurezza del Territorio e Protezione civile della Regione Emilia-Romagna, Ing. Mauro Vannoni, al termine di una riunione che si è tenuta nella serata di ieri in prefettura.

Alla presenza del Sindaco di Ravenna, Michele de Pascale e dei rappresentanti delle Forze di Polizia e del Comando dei Vigili del Fuoco, il Prefetto Enrico Caterino ha evidenziato la necessità di un coordinamento tra gli Enti per una tempestiva messa in sicurezza dello stato dei luoghi e il ripristino della normale viabilità.

Come ha spiegato l’Ing. Vannoni, i lavori al via oggi prevedono la  collocazione di barriere protettive, che avranno la funzione di migliorare la regimazione idraulica e ad evitare ulteriori smottamenti che possano pregiudicare l’erosione dell’argine. Il cantiere proseguirà durante il fine settimana e i lavori dovrebbero realizzarsi nel giro di alcuni giorni.