L’interrogazione per un sistema di chiusura/apertura automatico

Riportiamo di seguito l’interrogazione da parte di Emanuele Panizza e Marco Maiolini, consiglieri comunali Gruppo Misto.

“Purtroppo ancora una volta questa amministrazione si rivela essere disattenta agli interessi dei propri cittadini e sottovaluta situazioni potenzialmente pericolose.

In data 15 maggio è stato approvato in consiglio comunale un ordine del giorno che contemplava anche la riduzione dei tempi d’attesa ai passaggi a livello.

Ordine del giorno che il gruppo di maggioranza ha chiesto di modificare e co-firmare.

Nel corso della discussione abbiamo sottolineato quali passaggi a livello risultavano essere più problematici e come si poteva intervenire (parte presente nell’ordine del giorno prima di essere modificato).
A seguito della nostra recentissima ultima interrogazione per avere riscontro a tal riguardo  su quali azioni intraprenderà Rete Ferroviaria Italiana e l’amministrazione locale, la risposta è stata ‘non si era capito che interessavano anche quei passaggi a livello’.
Ribadiamo la necessità e l’urgenza d’intervenire a tale riguardo.

Quest’estate a causa di una particolare lunga attesa al passaggio a livello di via Canalazzo, si è bloccata anche la tangenziale nord, situazione che può essere anche causa di potenziali pericoli per gli utenti della strada.
Adesso i tre passaggi a livello sulla linea Ravenna/Ferrara devono essere chiusi , per motivi di sicurezza, prima della partenza del treno da Ravenna.

Con un sistema di chiusura/apertura automatico i tempi d’attesa verrebbero ridotti sensibilmente, senza contare quelle volte che a passaggi a livello già chiusi, il treno tarda ulteriormente la partenza per sopraggiunti contrattempi.
Speriamo che l’ulteriore interrogazione appena presentata, qui allegata, riceverà più degna attenzione e le risposte che la cittadinanza merita”.

Emanuele Panizza
Marco Maiolini
Consiglieri comunali
Gruppo Misto