Le parole di Confesercenti

Chiusura dell’E45

In seguito al sequestro preventivo del viadotto “Puleto”, disposto della Procura della Repubblica di Arezzo, l’Anas ha provveduto, a partire dalle ore 14 di ieri, mercoledì 16 gennaio, alla chiusura dell’E45 Orte-Ravenna, in località Pieve Santo Stefano, tra gli svincoli di Canili e Valsavignone.

Riportiamo di seguito la richiesta fatta da Confesercenti indirizzata al Governo e ad Anas di realizzare i lavori nel minor tempo possibile in quanto la chiusura dell’asse strategico rappresentato dall’E45 nella viabilità di collegamento tra centro e nord per il traffico merci come per il turismo, i pubblici esercizi ed il commercio, potrebbe causare danni anche all’economia, oltre che al territorio. 

Per scoprire i percorsi alternativi, clicca qui. 

Ecco le parole della Confesercenti 

“La chiusura della E45 a causa dello stato del viadotto Puleto (al confine tra Toscana e provincia di Forlì-Cesena), posto sotto sequestro dalla Magistratura, crea disagi per la circolazione (con la dorsale appenninica spaccata in due) e preoccupa non poco anche i nostri settori.

Considerando l’asse strategico rappresentato dall’E45 nella viabilità di collegamento tra centro e nord per il traffico merci come per il turismo, i pubblici esercizi ed il commercio, è necessario un intervento immediato e urgente per ripristinare in sicurezza la viabilità.

Governo, istituzioni, forze politiche, parlamentari e ovviamente Anas si muovano all’unisono per affrontare con urgenza questa nuova emergenza che penalizza oggi i nostri territori in un momento già in sé difficile.”

 

Segui le tappe della vicenda:

16 gennaio 2019 https://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0084135-viadotto-puleto-rischio-crollo-e45-chiusa-provincia-arezzo​