“Gravi ricadute per i territori. Servono risposte immediate, incontro urgente con il ministro delle Infrastrutture”

Domani, Bonaccini al vertice in Comune a Cesena 

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, incontrerà domani i sindaci dei territori interessati dalla chiusura del viadotto Puleto sulla E45: la riunione è prevista alle 13 nella sede del Comune di Cesena e sono state invitate anche le associazioni d’impresa (industriali, artigiani, commercianti) e i sindacati.

Per fare il punto della situazione 

La Regione e le comunità locali intendono fare il punto della situazione rispetto alle gravi ripercussioni sulla viabilità, la quotidianità dei cittadini e l’operatività dell’intero tessuto socio-economico dopo il sequestro preventivo dell’infrastruttura deciso dalla Procura di Arezzo, per rischio di un cedimento, e quindi il blocco della circolazione su di un ponte che collega Emilia-Romagna e Toscana, con grossissimi problemi per entrambe le regioni. Per non dire del rischio di dividere in due il traffico viario dell’intero Paese.

Le parole del presidente Bonaccini 

“Pieno rispetto per il lavoro e le decisioni della Magistratura– afferma il presidente Bonaccini-, che peraltro si è mossa in via preventiva rispetto a ipotesi i cui esiti, drammatici, vanno evidentemente scongiurati. Ora, però, bisogna agire immediatamente per fare fronte alle conseguenze e alle ricadute per i territori, per le famiglie e le imprese. Anas e ministero delle Infrastrutture devono attivarsi immediatamente per limitare i disagi, realizzando i necessari interventi di messa in sicurezza e per garantire una viabilità alternativa e comunque possibile e in sicurezza. Con sindaci, amministratori locali e parti sociali intendiamo definire subito ciò che serve, avanzare proposte concrete e chiedere un incontro urgente al ministro delle Infrastrutture, a cui diamo ovviamente massima disponibilità e collaborazione”.

​Chi presenzierà all’incontro 

All’incontro saranno presenti i sindaci dei Comuni della Valle del Savio: Cesena, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto. L’invito è stato esteso al presidente dell’Anci Emilia-Romagna, Michele De Pascale, sindaco di Ravenna, a Claudio De Lorenzo, responsabile coordinamento territoriale Nord-Est di Anas, e ai vertici regionali delle associazioni economiche e sindacali, oltre che a quelli provinciali.

Al termine, intorno alle 14, è previsto il punto stampa con giornalisti e mezzi di informazione.

 

Segui le tappe della vicenda: 

16 gennaio 2019 https://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0084135-viadotto-puleto-rischio-crollo-e45-chiusa-provincia-arezzo

17 gennaio 2019 https://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0084145-chiusura-e45-anas-e-governo-intervenite-e-fate-presto-territorio-e-nostra​