Al Benelli i giallorossi colgono due pali, ma nel recupero conquistano il meritato 2-2

Termina con la gioia di una doppia rimonta e di un meritato pareggio conquistato all’ultimo secondo il match infrasettimanale che ha visto il Ravenna FC ospitare la Triestina.

Nel freddissimo martedì sera romagnolo, dopo i due pali colti dai giallorossi, i giuliani gelano ulteriormente il Benelli con un doppio vantaggio nel primo tempo, frutto più di ingenuità dei pdroni di casa che di un predominio nel gioco. Il Ravenna, che offre una delle migliori prestazioni della stagione, ha il merito di non mollare fino alla fine, costruendo nella ripresa la rimonta portata a termine al 94’ dall’acuto su punizione dell’esordiente Esposito.

La partita

In un terreno di gioco reso molto pesante dalla pioggia mista a neve scesa nelle ultime ore, è proprio una pozzanghera a permettere l’intercetto di Granoche, che al secondo minuto impegna subito Venturi. Il Ravenna cresce però in fretta e all’ottavo Galuppini coglie il palo con una staffilata dai 35 metri, poi sfiora la deviazione vincente su una punizione di Selleri. Al 21’ lo stesso Selleri coglie il secondo palo della serata giallorossa, ma due minuti più tardi arriva la beffa con una sfortunata deviazione di Ronchi su cross di Beccaro che termina in porta regalando il vantaggio agli ospiti.

Il Ravenna si ributta avanti e al 27’ è ancora pericoloso con Galuppini, ma sul ribaltamento di fronte Venturi sventa la volata a rete di Granoche. Al 35’ Papa calcia fuori al termine di una pregevole combinazione Selleri-Bresciani e al 41’ arriva la doccia gelata per i padroni di casa, che perdono un brutto pallone e devono incassare lo 0-2 di Granoche, con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

In avvio di ripresa Mister Foschi manda in campo Nocciolini e fa esordire Esposito, e i padroni di casa continuano a schiacciare nella loro metà campo gli avversari. Al 6’ il colpo di testa proprio di Nocciolini finisce appena alto, poi al 23’ ci prova Selleri con un pallonetto, ma Boccanera riesce a deviare in angolo. Sul successivo corner, il cross di Esposito filtra sul secondo palo dove Papa insacca il secondo goal personale in 3 giorni, riaprendo i giochi.

Il Ravenna ci crede e al 29’ reclama senza esito un rigore per un presunto fallo di mano, poi due minuti dopo la Triestina dà segni di vita ma non impensierisce Venturi. I giallorossi ci provano in tutti modi, al 38’ con un pericoloso cross di Barzaghi e allo scadere del 90’ con una conclusione centrale di capitan Lelj. Il meritato pareggio arriva al 94’, quando a battere una punizione centrale dai 30 metri si presenta Esposito, che disegna una traiettoria imparabile trovando il goal del definitivo 2-2 all’esordio tra i professionisti e mandando in visibilio gli spettatori dal Benelli.

La sala stampa

Mister Luciano Foschi si presenta ai microfoni certamente soddisfatto della prestazione: “Oggi dobbiamo fare un grandissimo applauso a questi ragazzi: sono stati fantastici. Sotto l’aspetto tecnico, agonistico, la voglia di recuperare un risultato contro una squadra tra le più forti del girone che oggi contro questo Ravenna ha sofferto davvero tanto. La nostra caparbietà ci ha premiato perché nella seconda parte della gara non hanno mai superato la metà campo. Possiamo dire che se avessimo trovato prima il pareggio saremmo potuti andarla a vincere. Oggi mi sento più soddisfatto di gare che abbiamo vinto, chiunque è entrato in campo ha dato davvero un grande contributo. Dobbiamo continuare con questo spirito per tutto il resto della stagione”.

Il tabellino

Ravenna Football Club 1913 – Triestina 2-2

Ravenna: Venturi, Eleuteri, Boccaccini (1′ st Nocciolini), Galuppini, Martorelli (1′ st Esposito), Selleri (27′ st Siani), Magrassi (19′ st Raffini), Bresciani (34′ st Barzaghi), Ronchi, Papa, Lelj. A disp.: Spurio, Scatozza, Sabba, Trovade, Jidayi. All.: Luciano Foschi.

Triestina: Boccanera, Libutti, Lambrughi, Sabatino, Malomo, Steffè, Maracchi (43′ st Bolis), Granoche (39′ st Codromaz), Mensah, Beccaro (28′ st Procaccio), Coletti. A disp.: Valentini, Loschiavo, Gubellini, Hidalgo, Bariti, Formiconi, Petrella, Pedrazzini. All.: Pavanel.

Marcatori: 23′ pt Ronchi (aut), 41′ pt Granoche, 26′ st Papa, 45’+4′ st Esposito.

Note: Ammoniti: Libutti, Esposito, Beccaro, Bresciani.