Sorpresi dai Carabinieri di Ravenna durante un pattugliamento

Sono finiti in manette nella serata tra domenica e lunedì, per detenzione ai fini di spaccio, un 36enne di nazionalità marocchina, regolare in Italia e senza precedenti, e la sua compagna una 20enne ravennate, con precedenti di polizia in materia di sostanze stupefacenti. Nell’auto della coppia, in seguito a un controllo eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Ravenna, sono infatti stati rinvenuti oltre 2kg di hashish.

Durante un pattugliamento in via Romea Nord a ridosso della zona Bassette, nella tarda serata di domenica 27, i militari ravennati hanno scorto un’utilitaria sospetta, nascosta al buio in un sentiero e con uno strano movimento di persone attorno. Avvicinatasi senza farsi notare, la pattuglia della Sezione Radiomobile ha sorpreso la coppia intenta a fumare uno spinello e, nonostante i tentativi dei due di evitare il controllo, ha proceduto alla perquisizione della vettura.

Rinvenuti 21 panetti di hashish per un peso superiore ai 2,1 kg nel baule dell’auto, i Carabinieri hanno proceduto ad accompagnare in Caserma la coppia e, dopo gli accertamenti, i due sono stati dichiarati in stato di arresto e trattenuti in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Nella mattinata di ieri, lunedì 28, a termine dell’udienza, è arrivata la convalida dell’arresto e per l’uomo, che ha patteggiato, una condanna a due anni di reclusione. La donna, che ha invece richiesto i termini a difesa, è scattata la sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso un ufficio di polizia con la permanenza notturna presso la propria abitazione in attesa della nuova udienza.