Si spacciava per romeno per ottenere i benefici riservati ai comunitari

È scattato sabato pomeriggio durante un controllo in Piazza Harris a Ravenna l’arresto di un 37enne cittadino della Repubblica Dominicana, per possesso e fabbricazione di documenti di identità falsi. L’uomo, fermato dalla Polizia Locale alla guida della sua autovettura, utilizzava una carta d’identità romena che è risultata, dopo vari accertamenti, contraffatta.

Già dopo l’interrogazione della banca dati dell’Anagrafe, l’identità dell’uomo ha destato perplessità negli agenti, che hanno quindi perquisito la vettura e l’abitazione dell’uomo, rinvenendo gli originali documenti della Repubblica Dominicana, oltre ad altri documenti romeni, che dopo un’attenta verifica con strumentazione tecnica sono risultati contraffatti.

In seguito a complesse verifiche, si è poi accertato che il 37enne, in occasione della presentazione della domanda di residenza, aveva presentato la carta d’identità romena falsa per ottenere i benefici riservati ai cittadini comunitari. Nella mattinata di ieri, lunedì 18 febbraio, lo straniero è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Ravenna il quale, dopo aver convalidato l’arresto, lo ha condannato, con rito direttissimo, ad un anno e quattro mesi di reclusione.